Show Player

Volley, Earvin Ngapeth confessa: “Ho toccato il sedere a quella ragazza, l’ho confusa con un’amica”



Earvin Ngapeth è in carcere a Belo Horizonte (Brasile) con l’accusa di molestie sessuali. Il pallavolista ha palpeggiato una ragazza di 29 anni in discoteca durante le celebrazioni per il terzo posto al Mondiale per Club, il giudice ha fissato in 50mila reais (circa 11mila euro) la cauzione e il francese dovrà pagare questa somma in contanti per uscire dal carcere.

Lo schiacciatore dello Zenit Kazan è difeso dall’avvocato Dino Miraglia che ha rilasciato alcune dichiarazioni alla tv brasiliana Globo: “C’erano molte donne in discoteca, ha confuso la ragazza con una sua amica, le ha toccato il sedere in maniera scherzosa alludendo a un gesto comune tra i pallavolisti in campo. Aveva baciato alcune donne alla festa, poi ha toccato le natiche a una ragazza credendo che fosse una sua amica e quando si è accorto che non lo era si è scusata con lei e il suo ragazzo“. L’atleta ha ammesso l’accaduto davanti al giudice ma si è appunto giustificato dicendo che era un malinteso, il 28enne dovrebbe tornare in Russia con la squadra già nella giornata di domani.

Loading...
Loading...

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Valerio Origo

Loading...

One Reply to “Volley, Earvin Ngapeth confessa: “Ho toccato il sedere a quella ragazza, l’ho confusa con un’amica””

  1. Nany74 ha detto:

    In tutta onestà non so se ridere o piangere…….ma una cosa mi rode in testa: come mai queste cose capitano SEMPRE agli stessi? Mah……

Lascia un commento

scroll to top