Show Player

Boxe, Anthony Joshua: “Ho fatto il match perfetto, ho dato una lezione di puro pugilato”. Ruiz: “Ho preso troppo peso, sarò al meglio se ci sarà il terzo incontro”



Anthony Joshua è il nuovo Campione del Mondo dei pesi massimi. Il pugile britannico si è preso la rivincita dopo la bruciante sconfitta di sei mesi fa al Madison Square Garden di New York riprendendosi le cinture WBA, WBO, IBF e IBO dopo aver battuto lo statunitense di origini messicane Andy Ruiz ai punti con verdetto unanime (118-110, 118-110, 117-111) a Diriyah (Arabia Saudita). Di seguito le dichiarazioni rilasciate dai due pugili al termine del secondo atto della rivalità che sta caratterizzando i pesi massimi.

Anthony Joshua:Prima di tutto voglio dire grazie a Dio, poi è stato così bello laurearmi campione del mondo la prima volta che dovevo rifarlo una seconda. Ho fatto il match perfetto, ho dovuto lavorare e ho dovuto correggere i miei errori per battere Ruiz e penso di aver fatto vedere questa sera una lezione di puro pugilato, perché la boxe è colpire senza essere colpiti. La mia mentalità non è mai cambiata, bisogna rimanere affamati e rimanere umili nella vittoria come nella sconfitta. La preparazione è tutto e l’esperienza è fondamentale, ho imparato dalla mia sconfitta e sono tornato. C’era gente che voleva che io mi ritirassi, ci vuole rispetto. Il terzo incontro per me si può fare…”.

Andy Ruiz:È stata la sua notte. Io ho preso troppo peso rispetto alla prima sfida, quei 6 kg in più sono stati importanti ma vi assicuro che se ci sarà il terzo incontro mi presenterò nella migliore forma della mia vita e andrà diversamente. Comunque non voglio trovare scuse, Joshua ha fatto un grande lavoro. L’ho rincorso troppo anziché tagliare il ring, questo è stato il mio errore”.

 

Loading...
Loading...

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: LaPresse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top