Show Player

Boxe, Andy Ruiz Jr: l’eroe del Messico che sogna di conservare le quattro cinture contro il gigante Joshua


Anthony Joshua-Andy Ruiz Jr. DAZN


Non si può dire che la storia di Andy Ruiz Jr. sia quella dell’uomo qualunque che trionfa sull’acclamato Anthony Joshua, perché sarebbe totalmente ingiusto nei confronti della sua ottima carriera da pugile prima del match del Madison Square Garden. Tuttavia, quella del trentenne nativo di Imperial, in California, è una parabola da raccontare, per rendere l’idea del tipo di sorpresa che si è generata pochi mesi fa.

In possesso della doppia cittadinanza americana e messicana, è per il Messico che Ruiz ha combattuto allo scopo di arrivare, senza riuscirci, alle Olimpiadi di Pechino 2008, prima di passare professionista. In Messico ha disputato i suoi primi tre incontri, prima di girare una buona fetta della parte sud-ovest degli Stati Uniti. Vittoria dopo vittoria, alla ventesima occasione ha iniziato a scalare le gerarchie della WBO vincendo il titolo Intercontinentale contro Joe Hanks, del Nevada, volando fino a Macao per prendersi il successo. Diventato campione anche della federazione nordamericana, ha incontrato il sapore della sconfitta con il neozelandese Joseph Parker nel 2016, nel tentativo di stappargli la cintura mondiale WBO. Originariamente non era lui lo sfidante di Joshua per il titolo iridato dei massimi, ma i test antidoping falliti da Jarrell Miller ed il successivo rifiuto di Luis Ortiz di andare sul ring contro l’inglese hanno creato le condizioni affinché il protagonista diventasse proprio Destroyer. Che, tenendo fede al proprio soprannome, ha optato per la distruzione del suo avversario e per la presa di possesso delle quattro cinture mondiali WBA, IBF, WBO e IBO.

Loading...
Loading...

Segui Joshua-Ruiz Jr. in diretta streaming su DAZN

Chi crede nel bis di Ruiz è Deontay Wilder, che ha commentato in maniera semplicissima il perché: secondo lui, conosce già molto bene tutte le debolezze di Joshua, e sa come sfruttarle. Del resto, l’ha già fatto in un’occasione, mandando l’inglese per quattro volte al tappeto. Il californiano, nelle scorse giornate, ha dichiarato di non sentire la pressione, perché il suo sogno, quello di diventare Campione del Mondo dei pesi massimi, l’ha già realizzato. Semmai, vuole creare la propria stessa eredità. Per farlo, ha deciso di togliere qualche chilo dal proprio corpo, una decisione che non è stata particolarmente condivisa da Mike Tyson, che di pesi massimi (e sconfitte clamorose) se ne intende, secondo il ragionamento “se qualcosa funziona, perché cambiarla?”. Va però fatto notare come, se da una parte questo è l’intento di Ruiz, dall’altra Joshua stia riducendo un po’ di massa muscolare.

Delle molte cose che si sono dette, si dicono e verranno dette, una sola è certa: Andy Ruiz non è più quel pugile (relativamente) sconosciuto in procinto di sfidare Joshua. Questa volta il titolo ce l’ha lui, e vuole dimostrare di non essere stato solo l’eroe di una notte di New York.

Con DAZN segui Joshua-Ruiz Jr. IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND



federico.rossini@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: DAZN

Loading...

Lascia un commento

scroll to top