Show Player

Biathlon, Staffetta femminile Oestersund 2019: le azzurre a caccia del podio sognando il successo


Foto: Serge Schwan (FISI)


La prima tappa della nuova Coppa del mondo di biathlon sta per chiudere i battenti e vedrà domani impegnate le atlete nella staffetta femminile per quella che sarà l’ultima prova in programma a Östersund, in Svezia. Il bilancio italiano per quanto riguarda il gentil sesso non può che essere positivo: Dorothea Wierer ha ripreso forse anche un po’ a sorpresa esattamente da dove aveva lasciato, difendendo fin da subito il pettorale giallo e, di fatto, mostrando di essere l’unica delle pretendenti alla sfera di cristallo già in perfette condizioni.

CLICCA QUI PER LA DIRETTA LIVE DELLA STAFFETTA FEMMINILE DI BIATHLON DALLE 15.30 (DOMENICA 8 DICEMBRE)

L’Italia schiera lo stesso ordine di staffettiste che ha raggiunto la vittoria l’anno scorso a Hochfielzen: Lisa Vittozzi al lancio, Nicole Gontier in seconda (al posto di Alexia Runggaldier che era presente in Austria), Dorothea Wierer in terza e Federica Sanfilippo a chiudere. Il quartetto azzurro partirà con chiare ambizioni di podio, strizzando anche l’occhio al successo che è possibile soprattutto in caso di qualche errore di troppo della Norvegia, che schiera Karoline Offigstad Knotten ad aprire, seguita dalle tre punte del movimento Ingrid Landmark Tandrevold, Tiril Eckhoff e Marte Olsbu Røiseland.

Le altre nazioni da tenere d’occhio per il podio ci saranno principalmente la Svezia, la Francia e la Germania. Per quanto riguarda le tedesche molto dipenderà dalla condizione sugli sci di Karoline Horchler al lancio e di Vanessa Hinz in terza frazione, mentre avranno nelle altre due frazioni la spinta maggiore con Denise Herrmann e Franziska Preuss. Lasciata giustamente a riposo una Franziska Hildebrand in forma deficitaria, esattamente come è accaduto con Simon Schempp al maschile. Le transalpine sono cariche dalla straordinaria individuale di Justine Braisaz e Julia Simon che saranno impegnate in seconda e quarta frazione. La veterana Anais Bescond aprirà per loro le danze mentre la frazione più a rischio è la terza, con una Chloe Chevalier in crescita ma ancora molto altalenante. La Svezia sta assistendo allo sbocciare miracoloso della giovanissima ventenne Elvira Hoeberg, che è stata inserita domani in seconda frazione con Linn Persson al lancio e Mona Brorsson e la sorella Hanna Oeberg a chiudere in bellezza.

Loading...
Loading...

Foto: FISI

michele.brugnara@oasport.it

Twitter: MickBrug

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Loading...

Lascia un commento

scroll to top