Basket, Serie A 2019-2020: la presentazione della 14^ giornata. Big match Sassari-Virtus Bologna, Milano ospita Trento



Nel weekend è in programma la quattordicesima giornata della Serie A 2019-2020 di basket. Nessun dubbio sul match clou del turno, che farà da apripista al corposo pomeriggio domenicale della pallacanestro nostrana: alle ore 17.00, infatti, è previsto lo scontro al vertice tra Dinamo Sassari e Virtus Bologna. A seguire, molto interessanti le partite tra Fortitudo Bologna e Brindisi e tra Olimpia Milano e Trento; ad osservare il turno di riposo, invece, sarà la De’ Longhi Treviso. Andiamo ora ad analizzare nel dettaglio le sfide del fine settimana.

CLICCA QUI PER VIRTUS ROMA-BRESCIA (INIZIO ALLE ORE 20.45)

Loading...
Loading...

VANOLI CREMONA-OPENJOBMETIS VARESE (Sabato 21 dicembre, ore 20.30)
Ad inaugurare la quattordicesima giornata sarà il derby lombardo tra Vanoli Cremona e Openjobmetis Varese. La squadra allenata da Romeo Sacchetti ha appena visto interrompere in quel di Pistoia la propria striscia di cinque vittorie consecutive e proverà a riprendere la marcia sfruttando anche il fattore campo: al “PalaRadi” non perde dallo scorso 3 novembre, quando fu superata, in un altro scontro interregionale, da Cantù. Varese, invece, tenterà di dare una svolta al proprio rendimento esterno, dal momento che l’ultimo e unico successo risale al lontano 29 settembre (a Trieste), mentre poi sono giunte ben cinque sconfitte di fila.

ORIORA PISTOIA-CARPEGNA PROSCIUTTO PESARO (Domenica 22 dicembre, ore 12.00)
Nella parte bassa della classifica sarà fondamentale la sfida tra Pistoia e Pesaro, lunch match domenicale. Le due formazioni presentano stati d’animo completamente opposti, che potranno essere confermati o ribaltati dall’esito di questa partita. I toscani sono in fiducia e hanno acquisito un feeling speciale con il “PalaCarrara”, dove hanno vinto gli ultimi quattro incontri disputati mietendo anche vittime di prestigio come Venezia e Cremona. Ben diverso il morale dei marchigiani che, nonostante il cambio della guida tecnica e l’arrivo di Giancarlo Sacco, non sono ancora stati capaci di regalarsi il primo successo stagionale: le dodici sconfitte consecutive rappresentano una zavorra molto pesante e i pesaresi sono chiamati a sbloccarsi al più presto per poter combattere per la salvezza.

BANCO DI SARDEGNA SASSARI-SEGAFREDO VIRTUS BOLOGNA (Domenica 22 dicembre, ore 17.00)
Scontro al vertice al “Palaserradimigni”, dove la Dinamo Sassari seconda ospiterà la capolista Virtus Bologna. Una sfida che ha un peso specifico notevole all’interno del campionato: i sardi con una vittoria accorcerebbero prepotentemente a due soli punti di distacco, mentre le V nere sbancando il palazzetto sassarese darebbero una grande prova di forza e renderebbero ancora più stabile la propria posizione in vetta alla classifica. La squadra di Gianmarco Pozzecco proviene da quattro successi consecutivi tra Serie A e Champions League, che hanno dato seguito a un ottimo avvio di stagione; nello scorso turno, in Sardegna è caduto proprio l’altro team di Bologna, la Fortitudo. La Virtus, invece, ha fatto ancora meglio finora, dal momento che può vantare il record di 11-1 in campionato (unico neo la sconfitta di Cremona) ed è riuscita a chiudere il girone di EuroCup al primo posto con la vittoria di Monaco.

POMPEA FORTITUDO BOLOGNA-HAPPY CASA BRINDISI (Domenica 22 dicembre, ore 17.30)
Un match molto interessante quello in programma domenica pomeriggio al “PalaDozza” tra due squadre appaiate in classifica ed entrambe vogliose di guadagnare due punti preziosi in ottica playoff. La Fortitudo Bologna, in attesa del sentitissimo derby di Natale, può contare sull’apporto del proprio caloroso pubblico, che è stato quasi sempre un fattore fino a questo momento: non è certo un caso che Aradori e compagni abbiano vinto cinque partite su sei tra le mura amiche, arrendendosi soltanto alla Germani Brescia. Brindisi, invece, è chiamata a riscattare il primo momento negativo della stagione: le tre sconfitte consecutive in campionato hanno sporcato il record dei salentini, che erano a quota 7-2 dopo le prime nove gare. Tra le fila dei biancazzurri dovrebbe essere a disposizione anche il neo acquisto Dominique Sutton, arrivato per sopperire alla pesante assenza di Kelvin Martin.

AX ARMANI EXCHANGE MILANO-DOLOMITI ENERGIA TRENTO (Domenica 22 dicembre, ore 18.00)
L’Olimpia Milano, tornata finalmente alla vittoria in Eurolega nel match di ieri contro Valencia, si reimmerge nel campionato con l’obiettivo di approfittare dello scontro diretto tra Sassari e Virtus Bologna per guadagnare due punti preziosi su una delle rivali. Per farlo dovrà però superare Trento, che giungerà nel capoluogo lombardo rinvigorita dalla qualificazione alle Top 16 di EuroCup, centrata martedì con la vittoria interna contro l’Unicaja Malaga. Coach Nicola Brienza si augura che il raggiungimento dell’obiettivo europeo possa dare una scossa ai trentini anche in campionato, dove finora il rendimento è stato decisamente deludente: soltanto 10 i punti raccolti e piazzamento playoff piuttosto lontano.

GRISSIN BON REGGIO EMILIA-UMANA REYER VENEZIA (Domenica 22 dicembre, ore 18.30)
L’Umana Reyer Venezia arriva a Reggio Emilia alla disperata ricerca del primo acuto esterno in quest’avvio di Serie A: il sorprendente score di 0-6 lontano dal “Taliercio” e il conseguente dodicesimo posto non si addicono alla squadra campione d’Italia in carica e i ragazzi di Walter De Raffaele, che hanno appena subito il primo bruciante ko interno contro l’Olimpia Milano, sono determinati a sbloccarsi in trasferta per risalire la graduatoria. Il campo della Reggiana non è però tra i più facili da espugnare: i ragazzi di Maurizio Buscaglia hanno fatto registrare quattro vittorie e due sconfitte tra le mura amiche, cedendo soltanto a Trento e alla Virtus Bologna.

ALLIANZ PALLACANESTRO TRIESTE-S.BERNARDO CINELANDIA CANTÙ (Domenica 22 dicembre, ore 19.00)
All’Allianz Dome andrà in scena un match piuttosto significativo per la parte bassa della graduatoria: Trieste (3-9) contro Cantù (5-7). I padroni di casa provengono dalla bruciante rimonta subita per mano di Reggio Emilia, che ha impedito loro di cogliere un successo che sarebbe stato preziosissimo sia per la classifica sia per il morale. I canturini, invece, hanno preso una boccata d’aria fresca grazie alle due vittorie interne contro Varese e Treviso.

VIRTUS ROMA-GERMANI BASKET BRESCIA (Domenica 22 dicembre, ore 20.45)
Posticipo al sapore di playoff al “PalaEur”, dove la Virtus Roma riceverà la visita della Germani Brescia. Entrambe le formazioni arrivano al confronto di domenica sera sulle ali dell’entusiasmo, seppur per motivi diversi: la squadra della capitale sorride dopo il grandioso ultimo periodo giocato a Trento, che le ha consentito di sbancare la “BLM Group Arena” e issarsi all’ottavo posto in classifica; i lombardi, invece, che hanno osservato il turno di riposo proprio durante la scorsa giornata, sono raggianti dopo aver conquistato la prima storica qualificazione alle Top 16 di EuroCup con la vittoria di martedì contro Nanterre.

CLICCA QUI PER TUTTE LE NEWS SUL BASKET

antonio.lucia@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Credit: Ciamillo

Loading...

Lascia un commento

scroll to top