Show Player

Basket, i migliori italiani dell’11a giornata di Serie A. Alessandro Gentile, Poeta, Spissu e Ruzzier protagonisti



L’undicesima giornata del campionato di Serie A ha mandato, involontariamente o forse no, messaggi chiari soprattutto nel reparto play per quel che riguarda i giocatori italiani (in sostanza, in Nazionale ce ne potrebbero anche essere due nuovi, stanti gli addii all’azzurro di Daniel Hackett e Luca Vitali).

Sta ricoprendo una sorta di posizione di play occulto Alessandro Gentile, che fa il possibile per sopperire all’assenza di Aaron Craft e aiutare Toto Forray. Per il figlio di Nando, nella vittoria contro Brindisi, 19 punti con 6 rimbalzi e 3 assist per una valutazione complessiva di 18, tirando peraltro con buone percentuali (9/16 da due, 0/1 da tre). Nella stessa partita, si segnala anche una buona prestazione di solidità di Davide Pascolo, che sfrutta i 24 minuti in campo concessi da coach Brienza per dare prova di tutto ciò che non era riuscito a mettere insieme in parecchie occasioni di utilizzo ridotto (8 minuti o meno).

Chi dal giro azzurro è già uscito, ma continua a mettere grande orgoglio in campo, è Giuseppe Poeta, per tutti Peppe, che ancora a 34 anni tiene il campo in maniera egregia nella massima serie. I suoi 13 punti, frutto per buona misura dell’8/9 dalla lunetta e dei 7 falli subiti, non bastano però a portare Reggio Emilia al successo contro Milano. E proprio nell’Olimpia si segnala la buona giornata di Jeff Brooks, che sfiora la doppia doppia con 9 punti e 10 rimbalzi.

Nel match tra Sassari e Brescia di italiani di valore ce ne sono abbastanza, ma a brillare sopra tutti è Marco Spissu, che si candida ancora una volta per un posto in Nazionale con i suoi 16 punti, 4 rimbalzi, 4 assist e il 17 di valutazione nella vittoria della Dinamo sulla Germani. Buona anche la prova di Michele Vitali (9 punti e 8 rimbalzi). Dall’isola alla penisola, ma sempre rimanendo nella quota dei play, Michele Ruzzier guida con valida efficacia Cremona al successo in quel di Pesaro con i suoi 11 punti e 6 assist, miglior prestazione in linea generale della sua stagione.

Loading...
Loading...

Nel largo successo di Varese su Roma si mettono in evidenza Matteo Tambone e il capitano varesino Giancarlo Ferrero, mentre la sconfitta di Treviso a Trieste non lascia reali motivi di gioia a Davide Alviti, che pure continua sull’onda lunga della trasferta romana con 13 punti, 6 rimbalzi e 2 assist.

CLICCA QUI PER TUTTE LE NEWS SUL BASKET

federico.rossini@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Credit: Ciamillo

Loading...

Lascia un commento

scroll to top