Sci alpino, Dominik Paris dà spettacolo a Lake Louise, ma Dressen vince la discesa per 2 centesimi

Clamorosa beffa per Dominik Paris che nella discesa maschile di Coppa del Mondo di Lake Louise, la prima stagionale, è stato beffato da Thomas Dressen per soli 2 centesimi. Il tedesco era al rientro dopo quasi un anno di assenza per infortunio e con una grande parte finale ha negato a Domme la quarta vittoria consecutiva in discesa contando le ultime tre dell’anno scorso, per Dressen è il terzo successo in Coppa del Mondo dopo quelli di Kitzbuehel e di Kvitfjell del 2018, per Paris è il 34° podio, il 20° in discesa, e per lui il 13° trionfo nella specialità, che avrebbe voluto dire il sorpasso nei confronti di Kristian Ghedina, è sfumato davvero per pochissimo.

Terzi a 26 centesimi i due svizzeri Beat Feuz, vincitore delle ultime due coppe di discesa, e Carlo Janka, ufficialmente rinato dopo le grandi prestazioni nelle prove. Quinto a 42 centesimi il migliore degli austriaci, Matthias Mayer, sesto a 47 un altro svizzero, Mauro Caviezel, settimo a 66 l’altro austriaco Vincent Kriechmayr, ottavo a 80 il norvegese Kjetil Jansrud, nono a 1”12 il francese Adrien Theaux e decimi ex-aequo a 1”31 altri due atleti della stessa nazionalità, gli statunitensi Travis Ganong e Steven Nyman.

Fuori dalla top ten il norvegese Aleksander Aamodt Kilde, dodicesimo a 1”36, e il veterano francese Johan Clarey, tredicesimo a 1”37. Quindicesimo a 1”46 l’austriaco Romed Baumann, che da quest’anno gareggia per la Germania. Così gli altri azzurri: diciannovesimo a 1″63 e trentaquattresimo a 2″04 rispettivamente Emanuele BuzziPeter Fill, anche loro al rientro, cinquantacinquesimo Federico Simoni, fuori Mattia Casse. Domani nel superG, specialità della quale ha vinto l’ultimo trofeo, Paris andrà in cerca della rivincita.

 

[embedit snippet=”adsense-articolo”]

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE SULLO SCI ALPINO

massimiliano.valle@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Fisi / Pentaphoto

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Lascia un commento

Slittino, Coppa del Mondo Lake Placid 2019: Julia Taubitz brucia Sweeney e Demchenko, settima Voetter

Classifica Coppa del Mondo sci alpino 2019-2020: le graduatorie dopo la discesa di Lake Louise. Kristoffersen in testa, Paris 4°