Show Player

Nuoto, ISL College Park 2019. Record statunitensi per Dressel e Finnerty. Il velocista e Lily King trascinano i Cali Condors alla vittoria


Caleb Dressel ha già iniziato a prendere la rincorsa in vista delle Olimpiadi dove si preannuncia protagonista assoluto. Nella giornata conclusiva del derby americano della International Swimming League, lo statunitense fa segnare il nuovo record nazionale dei 50 farfalla e si aggiudica, con riscontri cronometrici di altissimo spessore, sia i 100 stile libero, sia la skin race e regala ai “suoi” Cali Condors la vittoria e la qualificazione alla finale di Las Vegas. Gli altri protagonisti di giornata sono la ranista statunitense Lilly King, che fa segnare il primato mondiale stagionale nei 100 rana, dopo aver vinto ieri 50 e 200 e Ian Finnerty che, con 56″29, fa segnare il nuovo record statunitense in corta dei 100 rana: un potenziale avversario in più per Scozzoli e Martinenghi nella rincorsa alla finale e, perchè no, alla medaglia olimpica di Tokyo.

Dressel apre e chiude la serata di College Park dove si affrontano i Cali Condors, gli LA Current, i NY Breakers e i DC Trident. Il pluricampione mondiale vince all’inizio del programma i 100 stile in 45″69, davanti nettamente a Majchrzak e Chadwick, poi conclude il programma del derby aggiudicandosi la skin race in finale contro Chadwick. In mezzo Dressel ritocca il record americano dei 50 farfalla con il tempo di 22″21, battendo la concorrenza di qualità di Shields e Andrew.

Lilly King fa segnare di gran lunga la migliore prestazione stagionale sui 100 rana vincendo la gara in 1’03″00 davanti a Lazor e Larson, in ritardo di un secondo e mezzo. Per la ranista statuntense si tratta del nuovo U.S. Open record.

Le uniche vittorie non statunitensi della serata le sigillano la francese Beryl Gastaldello aggiudicandosi i 50 farfalla in 24″81, i 100 stile in 51″81 a pari merito con Sjobahn Haughey e la skin race e il greco Andreas Vazaios nei 200 misti uomini con 1’52″95. Gli altri successi di serata portano la firma di Haly Flickinger (3’58″95) nei 400 stile donne, Zane Grothe (3’40″73) nei 400 stile uomini, Melanie Margalis (2’05″18) nei 200 misti donne, Matt Grevers (50″67) nei 100 dorso uomini, Olivia Smoliga (55″97) nei 100 dorso donne, Tom Shields (1’51″51) nei 200 farfalla uomini. Prossima settimana appuntamento a Londra per il derby europeo con gli Aqua Centurions in gara.

Loading...
Loading...

[embedit snippet=”adsense-articolo”]

Foto Lapresse

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Loading...
Loading...

Lascia un commento

scroll to top