Hockey prato, Qualificazioni Olimpiadi 2020: il sogno Tokyo termina per l’Italia. La Germania domina

C’era bisogno di un miracolo sportivo sin dalla vigilia. Ancor di più dopo la sconfitta di ieri, in gara-1, per 2-0. In trasferta, da diciassettesima del ranking mondiale contro la quarta delle classifiche, già campionessa d’Europa, del Mondo ed olimpica. Tutto a sfavore per la Nazionale italiana di hockey su prato al femminile nelle qualificazioni per Tokyo 2020, uno spareggio in terra tedesca in una due giorni durissima. L’Italia non poteva fare di più: la Germania meritatamente ha conquistato il pass, estromettendo dalla lotta le azzurre che per l’ennesima volta devono arrendersi all’ultimo ostacolo.

Oggi non c’è stata davvero storia. Le azzurre di Roberto Carta, che ieri si erano difese con cura sfruttando anche i tanti errori delle teutoniche, dovevano assolutamente attaccare per ribaltare il 2-0. Le padrone di casa invece hanno subito colpito a freddo nei primi minuti, vincendo l’incontro con un nettissimo 7-0.

Tre reti nei primi 8′ a chiudere la pratica: Lorenz, Pieper e Micheel a trafiggere Cusimano. Le azzurre provano a cambiare passo ma non c’è storia. Ancora Pieperl, due volte Grave e Maertens archiviano la contesa.

[embedit snippet=”adsense-articolo”]

gianluca.bruno@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: FB FIH

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Ciclismo, Filippo Ganna dopo il record del mondo: “Si entra nella storia”. Marco Villa: “Vittoria straordinaria”

F1, Lewis Hamilton punzecchia la Ferrari sulla regolarità delle power unit: “Hanno perso potenza”