Hockey prato femminile, qualificazione olimpica 2019: sabato e domenica l’Italia sfida la Germania e sogna Tokyo 2020

CLICCA QUI PER LA DIRETTA LIVE DI GERMANIA-ITALIA DALLE ORE 16.00 (2 NOVEMBRE)

È tutto pronto per l’appuntamento più importante del quadriennio. Tra domani, sabato 2 novembre (alle ore 16.00), e domenica 3 novembre (alle 14.00), la Nazionale femminile italiana di hockey su prato si gioca il pass olimpico: in terra teutonica, nel gelo dell’Hockey Park di Mönchengladbach, le azzurre sfidano la Germania in una due giorni nella quale il sogno è quello di agguantare lo storico biglietto per Tokyo 2020. Da ricordare infatti che, nonostante l’Italia sia andata più volte vicina alla qualificazione a Cinque Cerchi nell’ultimo decennio, a livello femminile non c’è mai stata una partecipazione olimpica per il Bel Paese.

A causa di una formula tutt’altro che favorevole per le outsider, l’avversario sarà tutt’altro che semplice per la squadra guidata da Roberto Carta. Le teutoniche sono infatti la quarta forza del ranking mondiale, argento europeo in carica e vincitrici di due Mondiali (1976, 1981) ed un’Olimpiade (2004). Praticamente sempre presenti nel torneo a Cinque Cerchi le teutoniche, hanno una tradizione lunghissima in questo sport.

Per le azzurre però c’è la voglia di far notare i tantissimi progressi fatti nelle ultime stagioni, nelle quali sono riuscite ad ottenere risultati sorprendenti, fino a spingersi anche alla qualificazione alla manifestazione iridata. Vincere in un doppio appuntamento in trasferta (in caso di parità nella differenza reti ci saranno direttamente gli shoot-out) contro una compagine di questo calibro appare però difficile, se non impossibile.

Il commento alla vigilia dell’allenatore azzurro Roberto Carta: “Siamo alla vigilia del doppio incontro che sancirà quale delle due Nazionali potrà partecipare alle Olimpiadi. Siamo allenati e preparati, consapevoli di aver fatto il possibile per arrivare qui nelle condizioni migliori. Sappiamo di affrontare una delle squadre più forti al mondo. Una squadra che nelle manifestazioni importanti si è sempre classificata tra le prime, quindi abituata a giocare incontri di questo calibro. Sarebbe un’impresa vincere contro di loro. In questi ultimi due anni abbiamo superato tanti ostacoli per arrivare a questo scontro, faremo di tutto per raggiungere un risultato che sarebbe storico. La promessa è quella di far di tutto e non avere rimpianti a fine partita. La consapevolezza è quella di lasciare tutto in campo. Queste situazioni per un atleta capitano raramente, vista la cadenza ad ogni quattro anni delle Olimpiadi. La nostra promessa per i tifosi è quella di dare tutto”. 

[embedit snippet=”adsense-articolo”]

gianluca.bruno@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: FIH

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

LIVE Nuova Zelanda-Galles 40-17, Finale 3°-4° posto Mondiali rugby 2019 in DIRETTA: All Blacks terzi!

Ciclismo su pista, Coppa del Mondo Minsk 2019: i due quartetti italiani saranno in finale per il bronzo