Ginnastica artistica, Olimpiadi 2020: tutte le qualificate a Tokyo tra squadre e individualiste (femminile), assegnati 81 pass ai Mondiali

Ai Mondiali 2019 di ginnastica artistica si sono assegnati ben 81 pass per le Olimpiadi di Tokyo 2020, si tratta di una fetta cospicua per il settore femminile visto che complessivamente sono a disposizione 98 posti per i Giochi. Si è definito il quadro delle 12 squadre ammesse ai Giochi (quattro ginnaste per ogni Nazioni) e sono poi stati consegnati diversi posti alle individualiste attraverso il concorso generale e le finali di specialità.

Gli ultimi 17 posti verranno assegnati in questo modo: 4 nella Coppa del Mondo di specialità (1 per attrezzo), 3 nella Coppa del Mondo all-around, 9 dai Campionati Continentali, 1 wild card. Di seguito le qualificate alle Olimpiadi di Tokyo 2020 per quanto riguarda la ginnastica artistica femminile.

 

SQUADRE:

USA

Russia

Cina

Francia

Canada

Olanda

Gran Bretagna

Italia

Germania

Belgio

Giappone

Spagna

 

INDIVIDUALISTE:

Flavia Saraiva (Brasile)

Giulia Steingruber (Svizzera)

Georgia Godwin (Australia)

Diana Varinska (Ucraina)

Yunseo Lee (Corea del Sud)

Zsofia Kovacs (Ungheria)

Martina Dominici (Argentina)

Alexa Moreno (Messico)

Danusia Francis (Giamaica)

Su Jong Kim (Corea del Nord)

Aneta Holasova (Repubblica Ceca)

Marcia Vidiaux (Cuba)

Maria Holbura (Romania)

Elisa Haemmerle (Austria)

Anastasiya Alistratava (Bielorussia)

Farah Anna Abdul Hadi (Malesia)

Mandy Mohamed (Egitto)

Nazli Savranbasi (Turchia)

Barbora Mokosova (Slovacchia)

Filipa Martins (Portogallo)

Seo-jeong Yeo (Corea del Sud)

Ana Derek (Croazia)

Caitlin Rooskrantz (Sudafrica)

Jonna Adlerteg (Svezia)

Gabriela Janik (Polonia)

Simona Castro (Cile)

Lihie Raz (Israele)

Julie Erichsen (Norvegia)

Ariana Orrego (Perù)

Oksana Chusovitina (Uzbekistan)

Hua-Tien Ting (Cina Taipei)

Marina Nekrasova (Azerbaijan)

Sze En Tan (Singapore)

 

TUTTI I QUALIFICATI DEL SETTORE MASCHILE

 

[embedit snippet=”adsense-articolo”]

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitterù

Foto: Simone Ferraro/FGI

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Ginnastica artistica, Olimpiadi 2020: tutti i qualificati a Tokyo tra squadre e individualisti (maschile), assegnati 79 pass ai Mondiali

Rugby, Mondiali 2019: chi sarà il nuovo ct dell’Italia? O’Shea resterà fino al Sei Nazioni: i possibili successori