Show Player

Ciclismo, tutti gli Elite-U23 italiani che passeranno professionisti nel 2020. Battistella e Dainese guidano la carica dei giovani azzurri



Nel 2020 vedremo tanti giovani italiani neo professionisti districarsi in gruppo. Tra tutti, ovviamente, spiccano il campione del mondo U23 Samuele Battistella e il campione europeo U23 Alberto Dainese. Il primo, corridore esplosivo adatto alle classiche collinari, ma capace di difendersi anche sulle salite lunghe, è promesso sposo del Team NTT, dopo un anno passato nella filiale continental del sodalizio sudafricano. Il secondo, invece, sprinter in grado di sprigionare una potenza devastante quando si lancia in volata, ha firmato con la Sunweb, squadra in cui potrà essere, sin da subito, uno dei fari negli arrivi a ranghi compatti.

Passeranno professionisti anche i due gioielli della Colpack Alessandro Covi e Andrea Bagioli. Entrambi sono corridori sia da corse a tappe, quantomeno brevi, che da classiche “vallonate” dato che sono esplosivi, forti in salita e veloci. Covi sarà uno dei tanti giovani di qualità che si andrà ad aggiungere alla truppa della UAE Team Emitares. Bagioli, invece, ha firmato il suo primo contratto da professionista con la squadra più forte del lotto, vale a dire la Quick-Step, il “Wolfpack”.

Loading...
Loading...

Infornata di giovani azzurri per l’Androni. Dal Team Friuli arrivano Nicola Venchiarutti e Mattia Bais. Il primo è un corridore veloce che tiene su percorsi mossi. Ha fatto un 2019 strepitoso vincendo La Popolarissima, il GP Ruota d’Oro e una tappa al Giro U23. Il secondo, invece, è un attaccante nato che anno dopo anno è migliorato in salita. A inizio settembre è arrivato 2° al Giro del Friuli. Dalla Biesse Carrera Gavardo ecco anche Simone Ravanelli, uno scalatore formidabile, il quale, in estate, ha dominato il Giro del Veneto staccando tutti sul Nevegal e ha pure conquistato il Giro del Medio Brenta.

I neopro della Bardiani, invece, si chiamano Nicolas Dalla Valle, Filippo Fiorelli e Alessandro Monaco. Il primo è un corridore veloce e forte anche nei prologhi, quest’anno non ha mai vinto, ma è arrivato nei 10 diciotto volte. Il secondo è un ragazzo un po’ più grande, classe 1994, il quale nel 2019 s’è rivelato un ottimo uomo da corse a tappe vincendo il Giro dell’Albania e piazzandosi 16esimo all’Adriatica Ionica e 21esimo al Tour of Utah. Il terzo, infine, è uno scalatore che ha centrato la top-10 all’ultima Corsa della Pace U23.

Attilio Viviani, un corridore veloce che quest’anno ha vinto la Schaal Sels, passerà con la Cofidis, la nuova squadra del fratello Elia. Il puncheur Cristian Scaroni, invece, un attaccante nato 2°, nel 2019, al Tour du Jura, correrà, nel 2020, con la Gazprom. Il polivalente Stefano Oldani, 24 top-10 in stagione inclusa una nella classifica generale del Giro di Ungheria, ha firmato con la Lotto-Soudal. Il conquistatore dell’ultimo Palio del Recioto, Matteo Sobrero, seguirà il compagno Battistella al Team NTT.

[embedit snippet=”adsense-articolo”]

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Federciclismo

Loading...

Lascia un commento

scroll to top