Show Player

Basket, Eurolega 2019-2020: esordio casalingo per Milano. Al Forum l’Olimpia deve vincere contro lo Zalgiris



Domani sera (ore 20.45) l’Olimpia Milano torna in campo per il secondo impegno nell’Eurolega 2019-2020. Al Forum arrivano i lituani dello Zalgiris Kaunas in un match che la squadra di Ettore Messina non può assolutamente sbagliare. Milano deve subito trovare la prima vittoria, cancellando la sconfitta di Monaco contro il Bayern, dove l’Armani Exchange non è mai riuscita quasi mai ad entrare in partita, tirando malissimo da tre punti e crollando poi nel finale dopo una disperata rimonta nell’ultimo quarto.

La vittoria in campionato contro Trieste ha cancellato qualche scoria negativa, ma è stato finora un inizio a corrente alternata per l’Olimpia, complice anche gli infortuni che hanno sicuramente condizionato l’avvio di stagione. Contro lo Zalgiris mancherà Shelvin Mack per uno stiramento all’adduttore e l’americano ne avrà per almeno tre settimane. Potrebbe restare ancora fuori Vladimir Micov, la cui presenza è ancora in forte dubbio, mentre non saranno della partita Arturas Gudaitis e Nemanja Nedovic. Il recupero del serbo resta una grande incognita, con la guardia che è ancora fuori e non si sa quando rientrerà nelle rotazioni di Messina.

Loading...
Loading...

L’ex assistente dei San Antonio Spurs si affiderà ancora una volta alla coppia Sergio Rodriguez-Luis Scola. Lo spagnolo e l’argentino sono i migliori in questo avvio di stagione e su di loro punterà ancora Milano contro lo Zalgiris. Davvero ottimo l’impatto del Chacho e di Scola con Milano e la loro esperienza sarà utile in una gara che l’Olimpia è praticamente obbligata a vincere.

Le tante assenze portano poi Messina a rivalutare le sue rotazioni e a dare molto spazio anche alla propria panchina e soprattutto ai giocatori italiani, che sulla carta rischiavano di avere meno minuti. Moraschini e Della Valle hanno già giocato molto contro il Bayern, ma serve qualcosa in più. Fondamentale sarà anche il contributo sotto canestro di Brooks e Biligha, quest’ultimo tra i più positivi all’esordio.

Sarà una partita speciale per Aaron White, che ha giocato nello Zalgiris per due stagioni, vincendo in entrambe il campionato e raggiungendo le Final Four di Eurolega nella passata stagione. La squadra allenata da Sarunas Jasikevicius ha cambiato molto e sembra essere più debole rispetto agli ultimi due anni. Non va comunque mai sottovalutato il cuore e la grinta di una formazione capace di ottenere traguardi impensabili ad inizio anno. La stagione di Eurolega è iniziata male con una sconfitta contro il Baskonia in casa per 70-58 con i soli Grigonis e Lekavicius in doppia cifra, ed è certo che lo Zalgiris proverà a rifarsi immediatamente al Forum.

 

[embedit snippet=”adsense-articolo”]

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Credit Ciamillo

Loading...

Lascia un commento

scroll to top