Basket, Eurocup 2019-2020: Trento espugna il campo del Buducnost, Venezia cade in Russia

CLICCA QUI PER SEGUIRE LA DIRETTA LIVE DI TRENTO-OLDENBURG DELL’EUROCUP DI BASKET (SI COMINCIA ALLE 19.30)

Una vittoria ed una sconfitta, aspettando il risultato della Virtus Bologna: questo il bilancio del basket italiano in questa serata di Eurocup. Primo successo per la Dolomiti Energia Trento, che espugna il campo del Buducnost (68-77), mentre altro ko per la Reyer Venezia, che cede in Russia contro il Lokomotiv Kuban per 77-63.

Dopo la sconfitta casalinga con il Galatasaray, Trento si riprende subito, trovando un’importante vittoria esterna contro i montenegrini del Buducnost. Un successo arrivato al termine di un grande ultimo quarto da parte della squadra di coach Brienza, chiuso con un parziale di 21-9. La Dolomiti si era trovata avanti di nove punti all’intervallo, prima di subire la rimonta nel terzo quarto dei padroni di casa. Nel finale decisive le triple di uno scatenato George King (15 punti con 5/6 dall’arco) e dalle giocate di James Blackmon (19) e Rashard Kelly, che sfiora la doppia doppia con 15 punti e 9 rimbalzi.

Continua, invece, il momento negativo della Reyer Venezia. I campioni d’Italia sono stati sconfitti dalla Lokomotiv Kuban Krasnodar al termine di una partita che ha sempre visto i russi in controllo. Per la squadra di De Raffaele è la seconda sconfitta consecutiva in Eurocup, la quarta nelle cinque partite giocate tra coppa e campionato (ko anche con Virtus e Fortitudo Bologna). I russi hanno vinto tutti i quarti, portandosi sul +7 all’intervallo e poi allungando in maniera decisiva nell’ultimo quarto. Quindici punti per Sam Dekker, miglior marcatore del match, mentre a Venezia non bastano i 14 punti di Austin Daye.

Questi i tabellini delle partite

LOKOMOTIV KUBAN KRASNODAR – UMANA REYER VENEZIA 77-63 (19-14, 19-17, 18-17, 21-15)

Lokomotiv: Dekker 15, Cummings 14, Kulagin 14
Venezia: Daye 14, Watt 11, Tonut 10

 

BUDUCNOST VOLI PODGORICA – DOLOMITI ENERGIA TRENTO 68-77 (18-23, 16-20, 25-13, 9-21)

Buducnost: Cobbs 19, Nikolic 13, Bamforth 11
Trento: Blackmon 19, King 15, Kelly 15

 

[embedit snippet=”adsense-articolo”]

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Credit Ciamillo

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Pallanuoto, Champions League 2019-2020: tutto facile per la Pro Recco, 13-9 al Marsiglia

Ginnastica, Mondiali 2019: assegnato il premio Infinity Fujitsu, USA e Cina festeggiano per gli esercizi più difficili