Pagelle Vuelta a España 2019, i voti della quindicesima tappa: show Jumbo-Visma con Roglic e Kuss

Si conclude con un’altra tappa di montagna la seconda settimana della Vuelta a España 2019: domani il secondo ed ultimo giorno di riposo prima dello sprint finale verso Madrid. Ancora un trionfo per la Jumbo-Visma che si aggiudica la frazione con Sepp Kuss e guadagna ancora in classifica grazie ad un super Primoz Roglic. Andiamo a rivivere la giornata odierna con le pagelle dei protagonisti.

Pagelle tappa 15 Vuelta a España 2019

Sepp Kuss, voto 9: va in fuga come punto di appoggio per Roglic. L’americano della Jumbo-Visma non si fa praticamente mai vedere davanti, gioca benissimo a nascondiglio e la tattica è perfetta. Sull’ascesa finale cambia passo e nessuno riesce a tenere la sua ruota: se ne va praticamente subito, portando un margine netto fin sul traguardo. Festa grande per lui e per la Jumbo-Visma, spettacolare anche il finale, con il cinque dato a tutta la folla festante nell’ultimo chilometro. Partito da gregario, potrebbe ritagliarsi anche spazi da capitano.

Primoz Roglic, voto 8: anche oggi è perfetto. Valverde scatta, lui si assesta alla ruota dell’iberico e non concede neanche un metro. Poi si mette addirittura a dettare il ritmo: altri secondi guadagnati sui rivali diretti e pratica che sembra essere quasi chiusa, salvo catastrofi nella terza settimana.

Alejandro Valverde, voto 7,5: il campione del mondo risponde con orgoglio, va all’attacco sulla salita finale ma non guadagna su Roglic. L’azione è comunque spettacolare e fondamentale per confermare al meglio la sua seconda posizione in classifica generale.

Guerreiro e Geoghegan Hart, voto 7: i due battuti nella fuga. Si danno da fare, ma non tengono il passo di Kuss. Costretti a rivaleggiare per la seconda posizione, con il portoghese che la spunta sul britannico.

Lopez e Pogacar, voto 6,5: bella la battaglia per la Maglia Bianca, con il colombiano che prova a spodestare lo sloveno, non al top dopo la caduta di ieri. Alla fine arrivano insieme, ma li vedremo nello scontro anche nella terza settimana.

Rafal Majka, voto 6: il polacco si difende come può. Perde poco e, con un Quintana così, può puntare alla top-5.

Nairo Quintana, voto 4: ennesima delusione. Il colombiano non ha le gambe per tenere il passo dei migliori e perde tantissimo da tutti i rivali. Rischia di uscire fuori dai migliori cinque.

[embedit snippet=”adsense-articolo”]

gianluca.bruno@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Pentathlon, Mondiali 2019: l’Egitto vince la staffetta mista e chiude la manifestazione con l’oro

Volley femminile, Europei 2019: Paola Egonu vince la classifica marcatrici! 196 punti, miglior servizio