Vuelta a España 2019: la squadra a disposizione di Fabio Aru. Una UAE competitiva con la giovane stella Pogacar

Sarà una UAE Team Emirates super attrezzata quella che vedremo al via della Vuelta a España 2019 che scatterà sabato 24 agosto da Salinas de Torrevieja. Una formazione completa con uomini impegnati su tutti i fronti. Dalle salite, alle possibili fughe, alle volate, la squadra emiratina avrà come capitano la grande speranza azzurra per la corsa a tappe spagnola: Fabio Aru. Il sardo, già vincitore nel 2015, è reduce da un positivo Tour de France e avrà al suo fianco un roster decisamente interessante.

Con DAZN segui la Vuelta di Spagna IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

Il primo nome da citare è senza ombra di dubbio Tadej Pogacar. Il talento sloveno, vincitore del Tour de l’Avenir nel 2018, ha confermato il proprio valore anche in questa stagione figurando come uno dei giovani più promettenti del panorama mondiale, capace di difendersi egregiamente sia in salita che a cronometro. Ma parlando ancora di scalatori, non possiamo fare altro che citare il più esperto Sergio Henao, una pedina fondamentale per Aru nelle frazioni che contano. Ci sarà anche il super protagonista dello scorso Giro d’Italia Valerio Conti, un ragazzo capace di dimostrare ottime cose in salita, di proteggere al meglio il proprio capitano, ma al contempo avrà modo e occasione di poter attaccare.

Oliviero Troia e Marco Marcato saranno i primissimi gregari della UAE Team Emirates, uomini pronti a supportare al meglio tutta la squadra, sia in salita che in occasione di qualche possibile volata. E qui la formazione avrà a disposizione due punte del calibro dei colombiani Fernando Gaviria e Juan Sebastian Molano, tra i principali indiziati per gli sprint. Insomma, la UAE non potrà proprio nascondersi con una formazione di questo livello e potrebbe arrivare a fine Vuelta con un bottino niente male sapendo di poter contare su corridori in grado di difendersi ovunque.

Segui live la Vuelta di Spagna su DAZN. Attiva subito il tuo mese gratis

[embedit snippet=”adsense-articolo”]

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter 

@lisa_guadagnini

Foto: Valerio Origo

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Volley femminile, Europei 2019: le convocate dell’Italia ai raggi X. Egonu trascina un gruppo solido, Enweonwu la novità

US Open 2019, primo turno qualificazioni maschili: avanti Napolitano e Baldi, out Arnaboldi, Marcora, Gaio e Travaglia