Seguici su

Senza categoria

US Open 2019: le quote dei bookmakers per le scommesse. Favorito Djokovic, Medvedev mina vagante

Pubblicato

il

Appare ormai una consolidata tradizione, quella che, prima di ogni torneo dello Slam, vede Novak Djokovic troneggiare alla testa dei favoriti per le principali agenzie di scommesse. Il serbo, numero 1 del mondo e vincitore dell’edizione 2018 del torneo, è la principale scelta secondo un po’ tutti gli esperti del settore.

Un suo successo viene quotato tra 2 e 2.5 (vale a dire che se si puntano 10 euro, se ne vincono 20 o 25) dalla stragrande maggioranza dei bookmakers, Una predominanza giustificata, se si pensa che il serbo ha già vinto due Slam, è il campione in carica e, al di là dell’uscita in semifinale a Cincinnati, è ancora il candidato numero uno ad aggiungere un tassello alla propria storia tennistica, che lo porterebbe accanto a John McEnroe per numero di trionfi a New York (quattro).

Dietro di lui, Rafael Nadal si fa preferire leggermente rispetto a Roger Federer: le quote dello spagnolo, vincitore a Montreal, variano generalmente tra 5 e 6 (e la pensano così anche le agenzie italiane, come Snai e Sisal, oltre a quelle che operano sul fronte internazionale, ad esempio Eurobet), mentre quelle dello svizzero ballano tra 5.50 e 8, complice la sconfitta per mano del russo Andrey Rublev nell’ultimo Masters 1000 disputato. Su entrambi pesano incognite di differente genere: sul maiorchino la cronica difficoltà a terminare i tornei sul duro, mentre delle scorie di Wimbledon rimaste nel corpo dell’elvetico non se ne conosce la quantità.

Il quarto incomodo, in maniera attesa dopo le ottime prestazioni in quest’estate d’America, è il russo Daniil Medvedev, che viaggia tra 13 e 17, staccandosi nettamente da tutti gli altri potenziali ostacoli ai tre migliori giocatori del pianeta. Più indietro il greco Stefanos Tsitsipas (21-36), l’austriaco Dominic Thiem (21-39), lo svizzero Stan Wawrinka (30-90) e il tedesco Alexander Zverev (17-60). Scarso credito viene dato a Fabio Fognini, se non altro per i suoi problemi fisici e le sue storiche difficoltà negli States, tant’è vero che gli viene leggermente preferito Matteo Berrettini per un buon torneo.

Per le donne, invece, il discorso è particolarmente incerto: Serena Williams, Naomi Osaka, Ashleigh Barty e Simona Halep si trovano tutte più o meno sullo stesso piano. Le preferenze, sia pur leggere, vanno all’americana nei confronti della rumena, dell’australiana e della giapponese, anche se si parla di differenze davvero esigue. Questi, in particolare, i range delle quote: Williams 5-6-5, Halep 7.5-9, Barty 8-11, Osaka 8-12.

[embedit snippet=”adsense-articolo”]

CLICCA QUI PER TUTTE LE NEWS SUL TENNIS

federico.rossini@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Leonard Zhukovsky / Shutterstock.com

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *