US Open 2019, qualificazioni maschili: oltre a Jannik Sinner c’è anche Paolo Lorenzi in corsa per il tabellone principale

Il giovanissimo e il veterano dell’Italia, Jannik Sinner e Paolo Lorenzi, sono gli unici nostri portacolori rimasti in corsa per il tabellone principale degli US Open 2019.

La cronaca del match di Jannik Sinner

Il 37enne nativo di Roma e cresciuto a Siena, testa di serie numero 15 del tabellone e 136 al mondo ha battuto per 7-6(3) 6-3 in un’ora e 48 minuti il francese Enzo Couacaud, numero 170 del ranking. Nel primo set Lorenzi non sfrutta tre palle break nel terzo game, ma ha dovuto annullarne già una nel secondo e soprattutto fronteggiare due set point sul 5-4 per il suo avversario per poi vincere il tie-break per 7-3 con due minibreak decisivi sul quarto e sull’ottavo punto.

Nel secondo set Paolo perde immediatamente il servizio, ma lo recupera subito dopo conquistando il break decisivo nel sesto game e ora nel turno decisivo affronterà il ceco Jiri Vesely, attualmente numero 140 del mondo ma che è stato numero 35 nel 2015 ed è molto pericoloso sulle superfici veloci.

Sono usciti di scena invece Salvatore Caruso e Alessandro Giannessi. Il primo, numero 102 del mondo e testa di serie numero 6, è stato battuto per 6-1 7-5 in un’ora e 11 minuti dal ceco Lukas Rosol, numero 150 del ranking ma che a Wimbledon 2012 batté in cinque set un certo Rafael Nadal, il secondo, numero 149 dell’ATP, è stato sconfitto per 6-3 6-0 in un’ora e 14 minuti dal francese Constant Lestienne, numero 201 del mondo. Di seguito tutti i risultati di giornata dall’alto in basso del tabellone.

2° turno qualificazioni maschili

(4) Kamil Majchrzak (POL) b. Tommy Robredo (ESP) 6-3 6-4

(30) Ilya Ivashka (BLR) b. Ruben Bemelmans (BEL) 6-4 6-3

Darian King (BAR) b. Adrian Menendez-Maceiras (ESP) 6-1 6-3

(19) Evgeny Donskoy (RUS) b. Joao Domingues (POR) 7-6(8) 7-5

Lukas Rosol (CZE) b. (6) Salvatore Caruso (ITA) 6-1 7-5

(22) Egor Gerasimov (BLR) b. Mitchell Krueger (USA) 6-3 5-7 6-4

Constant Lestienne (FRA) b. Alessandro Giannessi (ITA) 6-3 6-0

Guillermo Garcia Lopez (ESP) b. Noah Rubin (USA) 6-1 7-6(3)

Joao Menezes (BRA) b. (13) Norbert Gombos (SVK) 1-6 6-2 7-6(1)

Sumit Nagal (IND) b. Peter Polansky (CAN) 7-5 7-6(0)

Mario Vilella Martinez (ESP) b. Akira Santillan (AUS) 6-7(6) 6-4 6-2

(24) Jannik Sinner (ITA) b. Viktor Galovic (CRO) 4-6 7-6(2) 7-5

(15) Paolo Lorenzi (ITA) b. Enzo Couacaud (FRA) 7-6(3) 6-3

Jiri Vesely (CZE) b. (23) Jason Jung (TPE) 6-4 5-7 7-5

Tallon Griekspoor (NED) b. Cem Ilkel (TUR) 7-5 6-3

Marco Trungelliti (ARG) b. James Ward (GBR) 6-4 6-3

 

[embedit snippet=”adsense-articolo”]

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Action Sports / Shutterstock.com

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

US Open 2019, qualificazioni maschili: Jannik Sinner annulla due match point a Viktor Galovic e accede al turno decisivo

Equitazione, Europei dressage 2019: nel Grand Prix Special trionfo di Isabell Werth