Show Player

Tennis, ATP Masters 1000 Cincinnati 2019: Andrey Rublev firma l’impresa ed elimina in un’ora Roger Federer!


Roger Federer | Credits: ReflectedLight / Shutterstock


Andrey Rublev firma la sorpresa nel torneo ATP Masters 1000 di Cincinnati: sul cemento outdoor statunitense il qualificato russo supera, in poco più di un’ora di gioco, la testa di serie numero 3, l’elvetico Roger Federer, con il punteggio di 6-3 6-4, e si regala il derby ai quarti di finale con il connazionale Daniil Medvedev, numero 9 del seeding.

Nel primo set Rublev scappa subito sul 2-0, centrando il break a 15 alla prima occasione nel secondo gioco, ma Federer ottiene l’immediato controbreak. L’aggancio dello svizzero però non arriva, perché il quarto game vede un nuovo strappo del russo, che, questa volta a trenta, scappa di nuovo via sul 3-1. Il braccio di Rublev però non trema ancora, lo svizzero non va oltre il 30-30 e Rublev vola sul 4-1 non pesante. Si gioca praticamente soltanto nei turni al servizio del tennista che ha dovuto superare le qualificazioni per accedere al main draw, il quale nel nono gioco, quando va a servire per il set, si ritrova sotto 15-30, ma infila tre punti e chiude 6-3 in 29 minuti di gioco.

Nella seconda frazione i servizi sono dominanti e non si vedono occasioni per strappi, poi nel settimo gioco, quello che per antonomasia è il più importante in un set, viene indirizzato l’incontro: il russo capitalizza la prima palla break del parziale e si porta sul 4-3 col servizio a disposizione. Rublev è diviso dalla vittoria da due turni al servizio, tenuti in maniera autoritaria, nei quali cede appena un quindici in ciascuno di essi, chiudendo così sul 6-4 in 34 minuti, qualificandosi per i quarti

ATP Masters 1000 Cincinnati – Ottavi di finale
Andrey Rublev (Russia, Q) b. Roger Federer (Svizzera, 3) 6-3 6-4

Loading...
Loading...

 

[embedit snippet=”adsense-articolo”]

 

roberto.santangelo@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: ReflectedLight / Shutterstock

Loading...

Lascia un commento

scroll to top