Giro di Polonia 2019: tutti gli italiani al via e le loro ambizioni. Occhi puntati su Pozzovivo, Formolo e Ulissi

Tour de France ormai in archivio, si vola verso il Giro di Polonia, in programma da domani sabato 3 agosto a venerdì 9 agosto. È la prima breve corsa a tappe che anticipa l’appuntamento più importante per gli uomini dei grandi giri: la Vuelta a España 2019. Al via anche diversi corridori italiani deputati per puntare a far classifica, o lanciarsi nelle volate della prima metà del Giro di Polonia, oppure attaccanti, finisseur.

Il faro azzurro che potrebbe puntare addirittura al podio è senza ombra di dubbio Domenico Pozzovivo (Bahrain-Merida), che sfrutterà questa corsa in vista della Vuelta. Esordio in maglia tricolore poi per Davide Formolo (Bora-Hansgrohe), un possibile cacciatore di tappe come Diego Ulissi (UAE Team Emirates). Tra fughe e possibili finali scoppiettanti sono i primi indiziati tra gli atleti italiani. Non sono da escludere in questi casi anche Dario Cataldo (Astana), Valerio Conti (UAE Team Emirates) o Enrico Gasparotto (Dimension Data). Interessante invece il trio della Trek-Segafredo formato da Gianluca Brambilla, Nicola Conci e la new entry Jacopo Mosca. Gli ultimi due sono tra i giovani più promettenti del panorama professionistico italiano. Simone Consonni (UAE Team Emirates), Jakub Mareczko (CCC) e Sacha Modolo (EF Education First) saranno sicuramente le nostre punte per le volate.

Presenti anche Salvatore Puccio (Team Ineos), Fabio Sabatini (Deceuninck-Quick Step), Cesare Benedetti (Bora-Hansgrohe), Manuele Mori, Edward Ravasi, Simone Petilli (UAE Team Emirates), Enrico Battaglin, Matteo Fabbro (Katusha-Alpecin), Filippo Fortin (Cofidis) e Andrea Peron (Novo Nordisk). 

[embedit snippet=”adsense-articolo”]

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter 

@lisa_guadagnini

Foto: Valerio Origo

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Ciclismo: colpaccio della CCC. Arriva Matteo Trentin dalla Mitchelton-SCOTT

Ciclismo, Prudential RideLondon Classique: si arriva nel giardino della regina, è la classica delle velociste!