Show Player

BMX, Mondiali 2019: Van Dendt e Willoughby nuovi campioni del mondo, azzurri non protagonisti



L’olandese Twan Van Dendt vince il Mondiale di BMX in programma a Zolder (Belgio). Il nuovo campione del mondo si è imposto in una finale frizzante e carica di pathos, ulteriormente complicata da una pioggia battente che ha reso ancor più epica la sua vittoria. Giornata trionfale per l’Olanda, almeno nel settore maschile, che completa una storica doppietta con la seconda posizione di Niek Kirmann, il grande favorito della vigilia. Il bronzo è, invece, andato al francese Sylvain Andre che ha preceduto il suo connazionale Jeremy Rencurel. L’unico azzurro in gara, Giacomo Fantoni, non riesce a centrare la qualificazione alla fase ad eliminazione diretta, finendo sempre in quinta posizione nelle sue tre runs.

Fra le donne, il successo è andato alla statunitense Alisa Willoughby che nel finale ha avuto la meglio sull’olandese Laura Smulders, grande favorita della vigilia e detentrice del titolo conquistato dodici mesi fa. Un successo al cardiopalma visto che nella finalissima ad otto atlete, tra la prima posizione di Willoughby e la terza posizione della francese Axelle Etienne ci sono appena 0.464″. Nessuna azzurra al via nella gara Elite donne.

Loading...
Loading...

Tra gli Juniores, il successo è andato al transalpino Tatyan Lui Hin Tsan che ha preceduto l’australiano Moran Oliver di 0.955″ e il connazionale Nathanael Dieuaide di 1.081″. Gli azzurri Federico de Vecchi e Mattia Ghirlanda non sono riusciti a passare il taglio, fallendo l’ingresso alla fase ad eliminazione diretta. Tra le Juniores a vincere è stata la neozelandese Jessie Smith che ha battuto di soli 0.209″ l’argentina Agustina Cavalli e di 0.936″ la svizzera Zoe Classens. Nessuna azzurra si è presentata ai blocchi di partenza.

[embedit snippet=”adsense-articolo”]

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Twitter Organizzazione

Loading...

Lascia un commento

scroll to top