Basket, Final Four Eurolega 2019: il CSKA Mosca è Campione d’Europa! L’Efes lotta ma va ko. Fa festa anche Daniel Hackett



Il CSKA Mosca ritorna sul tetto d’Europa. Ottava Eurolega per la corazzata russa, che ha sconfitto in finale l’Anadolu Efes per 91-83 al termine di una partita avvincente e che è rimasta in equilibrio fino alla fine. Una vittoria meritata per il CSKA, che risale sul gradino più alto del podio dopo l’ultima volta datata 2016. Un lavoro straordinario di coach Itoudis, che ha saputo gestire al meglio un gruppo fortissimo. E’ la coppa di Clyburn (votato MVP), di De Colo, Rodriguez, Higgins, di Kyle Hines (quarta Eurolega della carriera) e soprattutto del “nostro” Daniel Hackett, che ha inseguito per tutta la carriera questo titolo.

Will Clyburn e Cory Higgins sono i trascinatori con 20 punti per il CSKA, ma ottima prova anche di Nando De Colo, che ha messo a referto 15 punti. Strepitosa la prestazione da tre punti della corazzata moscovita, che ha chiuso con 14/22 dall’arco. All’Efes non è bastato un incredibile Shane Larkin, autore di 29 punti e che ha provato a tenere la squadra in partita fino all’ultimo secondo.

Loading...
Loading...

La partita si apre con la tripla di Anderson e la risposta immediata di Kurbanov. Le due squadre bruciano la retina dall’arco: prima Larkin, poi Clyburn e alla fine ancora Higgins per il primo vantaggio moscovita nella partita (15-14). Si iscrive alla sfida anche Hackett con una tripla frontale allo scadere dei 24 secondi (17-24). Higgins mette anche la bomba del +12, ma Beaubois sulla sirena trova il -9 a fine primo quarto (20-29).

Subito il Chacho Rodriguez con la tripla e poi Hines appoggia al vetro il +14. Il CSKA mantiene la doppia cifra di vantaggio, ma l’Efes non molla e rientra in partita. Larkin è una furia, poi le triple di Simon e Micic permettono alla squadra di Ataman di arrivare al -5. Sulla sirena poi Larkin si guadagna tre liberi e i turchi chiudono all’intervallo sotto solo di due punti (42-44).

Al rientro in campo Simon mette la tripla del vantaggio. Il CSKA ritrova fluidità in attacco e Clyburn mette una tripla pesantissima per il nuovo +5. Higgins e ancora Clyburn bruciano la retina dall’arco e i moscoviti arrivano sul +9 (54-63). Hunter appoggia al vetro il +14 (54-68), ma l’Efes non molla mai e ancora sulla sirena del terzo quarto Larkin mette il -6 (62-68).

Tripla di Rodriguez, ma l’Efes si avvicina ancora con Dunston che spacca il ferro per il -4 (69-73). Il CSKA trova con De Colo una tripla pesantissima a cinque minuti dalla fine (71-80). Hines mette anche il +12, ma arriva il nuovo break dei turchi che accorciano sul -4 a due minuti dalla fine (81-85). Il CSKA è glaciale dalla lunetta, mentre l’Efes non segna più. Il titolo è dei russi.

Questo il tabellino della partita

ANADOLU EFES – CSKA MOSCA 83-91 (20-29, 22-15, 20-24, 21-23)

Efes: Larkin 29, Beaubois 3, Balbay, Motum 4, Sanli, Moerman, Tuncer, Pleiss, Micic 10, Anderson 7, Dunston 13, Simon 15

CSKA: De Colo 15, Bolomboy, Peters, Ukhov, Rodriguez 6, Vorontsevich, Clyburn 20, Higgins 20, Hackett 7, Kurbanov 7, Hines 9, Hunter 7

 

[embedit snippet=”adsense-articolo”]

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: LaPresse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top