Tennis, Masters 1000 Indian Wells 2019: Raonic mette fine al sogno di Kecmanovic, Thiem sfrutta il ritiro di Monfils

Milos Raonic | Credits: action sports / Shutterstock


Aspettando di sapere cosa faranno Rafa Nadal e Roger Federer, il Masters 1000 di Indian Wells ha i suoi primi due semifinalisti, che sono Milos Raonic e Dominic Thiem. Il canadese ha sconfitto in due set il serbo Miomir Kecmanovic in due set, mentre l’austriaco non è neanche sceso in campo, sfruttando il ritiro del francese Gael Monfils.

Si tratta della quarta semifinale negli ultimi cinque anni per Raonic, che ha messo fine al cammino super sorprendente da parte di Kecmanovic. Il nordamericano, testa di serie numero 13, si è imposto in due set con il punteggio di 6-3 6-4 in un’ora e dodici minuti di gioco ed ha rischiato solamente nell’ottavo gioco della seconda frazione, quando, avanti per 4-3, ha annullato due occasioni per il controbreak al serbo.

Kecmanovic esce comunque a testa altissima dal campo dopo una settimana da sogno. Il “Next Gen” serbo, numero 130 del mondo è stato il primo lucky loser a raggiungere i quarti ad Indian Wells da quando questo torneo è un Masters 1000. Inoltre il 19enne nativo di Belgrado entrerà da lunedì tra i primi cento del mondo per la prima volta in carriera.

Non si è giocato l’altro quarto di finale, perché Gael Monfils ha deciso di abbandonare il torneo a causa di un problema al tendine d’Achille. Un infortunio che ha stoppato il transalpino, che ben aveva figurato negli ottavi contro il tedesco Philipp Kohlschreiber (solo due game concessi). A sfruttare il ritiro del francese è stato a questo punto Dominic Thiem, che è volato in semifinale senza giocare e con l’obiettivo di raggiungere la terza finale della carriera in un 1000 (le precedenti due entrambe perse a Madrid).

 

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Action Sports/Shutterstock

Lascia un commento

scroll to top