Scherma, Europei Giovani e Cadetti 2019: l’Italia chiude con l’oro delle fiorettiste e gli argenti di sciabolatori e spadisti


Ultima giornata agli Europei Giovani e Cadetti 2019 di Foggia. L’Italia ha chiuso la manifestazione continentale, vincendo il medagliere con un  grazie ad un bottino complessivo di 25 medaglie (9 ori, 6 argenti e 10 bronzi). Le ultime tre sono arrivate grazie alla squadra di fioretto femminile Giovani, che ha conquistato l’oro,, mentre sciabolatori e spadisti hanno chiuso entrambi al secondo posto.

Le fiorettiste hanno conquistato l’ultimo oro della spedizione azzurra. Il quartetto composto da Serena Rossini, Martina Favaretto, Serena Puglia e Marta Ricci ha sconfitto in finale la Russia per 45-34. Le azzurre avevano brillantemente superato in precedenza l’Ucraina nei quarti per 45-28 e poi in semifinale l’Ungheira per 45-24. Le magiare hanno poi vinto il bronzo, battendo nella finalina la Germania per 43-39.

Gli spadisti (Davide Di Veroli, Gianpaolo Buzzacchino, Daniel De Mola e Giacomo Gazzaniga) sono arrivati ad un passo dalla medaglia d’oro. Alla fine l’Italia ha vinto l’argento, dopo essere stata sconfitta all’ultima stoccata per 40-39 dalla Polonia. In precedenza gli azzurri avevano battuto la Russia ai quarti (33-29) e poi la Francia in semifinale per 44-27. I transalpini si sono poi riscattati, vincendo il bronzo contro Israele (45-33)

Anche gli sciabolatori (Matteo Neri e da Giacomo Mignuzzi, Lorenzo Roma e Michele Galloo) hanno vinto la medaglia d’argento, perdendo in finale con la Francia con il punteggio di 45-40.  Il bronzo è andato alla Russia che ha battuto per 45-34 l’Ucraina, che era stata battuta in precedenza dall’Italia in semifinale per 45-23.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Augusto Bizzi/Federscherma

Lascia un commento

scroll to top