Mattia Binotto, F1 GP Australia 2019: “La Mercedes resta il riferimento. A Melbourne capiremo il nostro livello”


E’ andata in scena la canonica conferenza stampa dei Team Principal nella prima giornata del weekend iridato di F1 a Melbourne (Australia). Un day-1 nel quale la Mercedes si è mostrata particolarmente performante e nello stesso tempo la Ferrari non è parsa altrettanto convincente nelle PL2 e forse anche desiderosa di non mettere in mostra tutte le sue carte.

Sono ancora palpabili lo sconforto e la tristezza per la notizia della scomparsa del Race Director Charlie Whiting, a causa di un’embolia polmonare. Mattia Binotto, nuovo riferimento nella gestione sportiva del Cavallino Rampante, ha riservato un pensiero spontaneo rispetto a quanto è accaduto: “Charlie era un grande uomo e la sua morte è una grave perdita per la F1. Non potrà essere rimpiazzato facilmente per quanto ha fatto e ci lascia dei ricordi fantastici“.

La Rossa è reduce da un’ottima fase pre-stagionale e secondo alcuni degli addetti ai lavori si presenta a Melbourne con i favori del pronostico. Ma Binotto non è troppo d’accordo con queste affermazioni, ritenendo sempre le Frecce d’Argento il team da battere: I test invernali non sono le qualifiche e la gara ed è difficile fare delle valutazioni. Noi abbiamo svolto il nostro programma e non abbiamo avuto neanche tanto tempo per prepararci al primo round iridato in maniera ideale. Qui capiremo quale sarà il nostro livello ma penso che la Mercedes sia sempre il riferimento nel Circus, essendo il team campione in carica. Il mio ruolo in Ferrari? La mia priorità è il lato tecnico e da lì tutto ha origine. I problemi di affidabilità nelle prove catalane? Pensiamo di aver risolto le criticità emerse a Barcellona”, ha chiosato il tecnico italo-svizzero.

 

 

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE NEWS SULLA F1

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

FOTOCATTAGNI

Lascia un commento

scroll to top