Show Player

Biathlon, Mondiali 2019: le speranze di medaglia dell’Italia. Lisa Vittozzi e Dorothea Wierer le punte, occhio alle staffette



E’ una vigilia di speranza quella dell’Italia del Biathlon a poche ore dall’inizio del Mondiale di Oestersund, penultimo appuntamento di uan stagione fin qui trionfale per i colori azzurri con tanti podi e due atlete nelle prime due posizioni della Coppa del Mondo a poche gare dalla fine.

Lisa Vittozzi e Dorothea Wierer possono salire sul podio in tutte le gare individuali, lo hanno fatto in stagione in tutti i format di gara, tranne uno: la mass start che, storicamente, non si addice alle caratteristiche delle due italiane ma per la quale ci può sempre essere un’inversione di tendenza, soprattutto se dovesse arrivare qualche risultato di prestigio prima, che farebbe gareggiare il duo azzurro più a cuor leggero.

Loading...
Loading...

Vittozzi e Wierer saranno anche le “anime” della staffetta italiana che, dovesse tutto funzionare alla perfezione, come accadde a dicembre ad Hochfilzen, potrebbe dire la sua addirittura per la vittoria finale.

In campo maschile la situazione è più complicata per due motivi in particolare: Hofer e Windisch non stanno attraversando il periodo di grazia di Vittozzi e Wierer, arrivano al termine di una stagione dove è mancato loro il guizzo vincente e anche un pizzico di continuità di rendimento. Una medaglia nelle gare individuali del settore maschile o nella staffetta maschile sarebbe una sorpresa, non enorme ma comunque una sorpresa. Hofer è arrivato più volte a tiro del podio quest’anno, riuscendo solo una volta a salirci: è in grande condizione sugli sci e, dovesse sparare bene come è già accaduto, potrebbe davvero sparigliare in campo. In forma è anche Dominik Windisch, cresciuto molto di condizione nelle ultime settimane prima della sosta e un po’ sfortunato in America. Più difficile l’assalto al podio della staffetta maschile.

A proposito di staffette c’è grande attesa sia per quella mista che per la Single Mix. In entrambi i casi l’Italia schiera una formazione competitiva ad altissimi livelli: la coppa Hofer-Wierer quest’anno nella Single Mix è vincente. Si è aggiudicata la gara esibizione di Gelsenkirchen e ha vinto la gara di Coppa del Mondo a Soldier Hollow, mentre la staffetta mista sarà la stessa che ha conquistato la medaglia di bronzo a PyeongChang, Vittozzi, Wierer, Windisch, Hofer e può dire la sua in chiave podio anche ad Oestersund.

[embedit snippet=”adsense-articolo”]

Foto Federico Angiolini

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Loading...

Lascia un commento

scroll to top