Calcio femminile, Cyprus Cup 2019: le 25 convocate dell’Italia di Milena Bertolini. Si punta al successo


Una storia che continua. La Nazionale italiana di calcio femminile di Milena Bertolini parteciperà anche quest’anno alla Cyrpus Cup, torneo a inviti rivolto alle rappresentative nazionali che si svolge a Cipro con cadenza annuale. Il torneo si terrà dal 25 febbraio al 6 marzo 2019 e vedrà ai nastri di partenza le azzurre, l’Austria, il Belgio, la Repubblica Ceca, la Finlandia, l’Ungheria, la Corea del Nord, il Messico, la Nigeria, la Slovacchia, il Sudafrica e la Thailandia. Questa dodicesima edizione ripropone la formula a 12 squadre. La prima parte della competizione sarà caratterizzata da una fase a gironi in cui le selezioni saranno divise in tre gruppi da quattro squadre ciascuno. Di seguito la composizione dei raggruppamenti:

GRUPPO A: Repubblica Ceca, Finlandia, Corea del Nord, Sudafrica
GRUPPO B: Ungheria, Italia, Messico, Thailandia
GRUPPO C: Austria, Belgio, Nigeria, Slovacchia

Nei primi due gironi vi sono le compagini con un ranking FIFA migliore e che si contenderanno il successo finale mentre nel terzo vi sono le formazioni con una posizione peggiore nella classifica mondiale che potranno aspirare all’atto conclusivo per il terzo posto. Ogni raggruppamento disputerà un girone all’italiana di sei partite, con ogni formazione che giocherà una partita contro ciascuna delle altre rivali dello stesso gruppo. La seconda fase è un unico “Final Day” che coinvolgerà tutte e dodici le squadre invitate per determinare la graduatoria del torneo, secondo la seguente cadenza.

  • Finale per il primo posto: si incontrano le prime classificate nei gruppi A e B.
  • Finale per il terzo posto: si incontrano la prima classificata del gruppo C e la migliore seconda classificata nei gruppi A e B.
  • Finale per il quinto posto: si incontrano la seconda classificata del gruppo C e la peggiore tra le seconde classificate nei gruppi A e B.
  • Finale per il settimo posto: si incontrano le terze classificate nei gruppi A e B.
  • Finale per il nono posto: si incontrano la terza classificata del gruppo C e la migliore quarta classificata nei gruppi A e B.
  • Finale per l’undicesimo posto: si incontrano la quarta classificata del gruppo C e la peggiore tra le quarte classificate nei gruppi A e B

Le italiane dunque affronteranno l’Ungheria, il Messico e la Thailandia e puntano ad ottenere il successo in questa competizione, cosa mai accaduta in precedenza, dopo che l’anno scorso giunsero seconde, sconfitte in finale dalla Spagna 2-0. Per questo target, il CT ha diramato l’elenco delle 25 convocate per questa rassegna:

LE CONVOCATE DELL’ITALIA

Portieri: Laura Giuliani (Juventus), Chiara Marchitelli (Florentia), Rosalia Pipitone (AS Roma);

Difensori: Elisa Bartoli (AS Roma), Lisa Boattin (Juventus), Giulia Bursi (Sassuolo), Laura Fusetti (Milan), Sara Gama (Juventus), Alia Guagni (Fiorentina Women’s), Elena Linari (Atletico Madrid), Cecilia Salvai (Juventus);

Centrocampiste: Greta Adami (Fiorentina Women’s), Valentina Bergamaschi (Milan), Barbara Bonansea (Juventus), Agnese Bonfantini (AS Roma), Valentina Cernoia (Juventus), Aurora Galli (Juventus), Manuela Giugliano (Milan), Marta Mascarello (Tavagnacco), Annamaria Serturini (AS Roma);

Attaccanti: Cristiana Girelli (Juventus), Valentina Giacinti (Milan), Ilaria Mauro (Fiorentina Women’s), Daniela Sabatino (Milan), Stefania Tarenzi (Chievo Verona).

 

 

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE NEWS SUL CALCIO

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lisa Guglielmi / LPS

One Reply to “Calcio femminile, Cyprus Cup 2019: le 25 convocate dell’Italia di Milena Bertolini. Si punta al successo”

  1. Fabio90 ha detto:

    Da anni sono stato scettico sul calcio femminile, devo dire che ultimamente il livello mi ha impressionato, una dimostrazione ne è l’assenza tra le convocate di Giada Greggi che non ho idea se sia mai stata convocata, ma in una delle pochissime partite da me viste, mi ha impressionato, quindi deduco che il livello delle convocate sia di alto livello. Immagino che siamo ancora lontanti da Germania,Usa,Svezia e Francia che mi pare ricordare fossero le migliori, però sarebbe spettacolare se si qualificassero per le olimpiadi! Dove con poche partecipanti e le doverose presenze di squadre di altri continenti si potrebbe ottenere l’incredibile.

Lascia un commento

scroll to top