Baseball, come cambierà la durata delle partite nei prossimi anni: in campo internazionale progressiva discesa a 7 inning tranne Olimpiadi e Premier 12

Italia - Olanda Super 6 Baseball | Credits: FIBS / K73 Oldmanagency


Sono state ratificate da poco, dalla WBSC delle novità in relazione alle manifestazioni internazionali di baseball, con particolare riferimento agli aspetti legati alle classifiche avulse e alla durata degli incontri.

In particolare, già dai tornei mondiali giovanili di vario genere del 2019, verrà modificata l’applicazione del Team Quality Balance (TQB): se è vero che il calcolo rimane lo stesso (rapporto tra punti segnati e riprese offensive giocate meno rapporto tra punti subiti e riprese difensive giocate), in caso di parità, anche negli scontri diretti, tra una o più squadre, sarà premiata la squadra col TQB migliore e non più semplicemente esclusa quella con il peggiore.

Per quel che concerne la durata degli incontri, invece, ci sarà una riduzione a 7 inning per tutte le manifestazioni tranne Premier 12 e Olimpiadi, che resteranno a 9, mentre i Mondiali Under 12 rimarranno a 6. Tale novità, però, entrerà in vigore dai Mondiali Under 23 del 2020 e poi a quelli Under 18 del 2021.

CLICCA QUI PER TUTTE LE NEWS SUL BASEBALL

federico.rossini@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Credits: FIBS / K73 Oldmanagency

Lascia un commento

scroll to top