Volley, Superlega 2019. 18^ giornata: Civitanova prova a fermare la folle corsa di Trento, Perugia non può sbagliare a Siena


Si completa nel weekend il programma della diciottesima giornata della SuperLega che si è aperta con la vittoria al tie-break di Milano sul campo di Castellana Grotte nell’anticipo di mercoledì sera. I fari sono puntati su Trento dove va in scena la riedizione della finale che ha assegnato il titolo di Campione del Mondo per Club, vinto dalla squadra allenata da Angelo Lorenzetti. 

Di fronte la capolista a sorpresa del torneo, che si sta prendendo grandi soddisfazioni in questa stagione (finale di Supercoppa, vittoria del Mondiale per Club, prima piazza a nove giornate dalla fine della stagione regolare), e  la Lube Civitanova. Osmany Juantorena torna a Trento, la città che gli ha regalato le più grandi soddisfazioni della carriera, con la missione di rimettere in carreggiata la sua Civitanova, reduce in campionato dalla sconfitta nel big match sul campo di Perugia. Le due squadre arrivano da una settimana di risultati positivi nelle competizioni europee e potranno contare sulla formazione al gran completo.

Del big match di Trento potrebbe approfittare la Sir Safety Perugia che vuole riprendersi la vetta della classifica ma deve fare i conti con un Emma Villas Siena che non è affatto rassegnata all’idea di retrocedere e ha bisogno però di qualche exploit per raggiungere le squadre che la precedono in classifica. Negativo il cammino dei toscani nel girone di ritorno con un solo punto all’attivo ma una partita (decisiva) contro Sora ancora da disputare.

Impegno casalingo per l’Azimut Leo Shoes Modena, quarta forza del campionato e reduce dalla netta sconfitta subita a Milano e dal successo rigenerante (con tante seconde linee in campo) ottenuto in settimana contro i cechi del Karlovarsko in Champions League. I gialloblù, che ritrovano tutti i titolari, ospitano il Top Volley Latina, reduce dalla vittoria di Siena che ha interrotto una serie di tre sconfitte a fila. C’è profumo di play-off a Monza dove il Vero Volley, sconfitto sabato scorso a Ravenna, ospita la Kioene Padova.

La Calzedonia Verona, che nella zona play-off ha messo le radici (due successi e altrettante sconfitte nel girone di ritorno), sarà di scena sul campo della Banca Popolare del Frusinate Globo Sora che non può guardare in faccia a nessuno se vuole mettersi al sicuro da brutte sorprese. Punti salvezza pesanti anche a Vibo Valentia dove la Tonno Callipo, tre vittorie su quattro gare disputate nel ritorno, cerca di far valere la legge casalinga contro una Consar Ravenna che ancora non può dormire sonni tranquilli in chiave salvezza.

Foto Roberto Tommasini Live Photosport

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Lascia un commento

scroll to top