Pattinaggio di figura, Europei 2019: prova importante per Jasmine Tessari e Francesco Fioretti, la seconda coppia che vuole andare lontano


Mentre Barbara Fusar Poli e Maurizio Margaglio incantavano il mondo del pattinaggio di figura all’inizio del nuovo millennio conquistando importanti titoli mondiali ed europei, un’altra coppia stava lentamente intraprendendo una lunga scalata verso le posizioni di vertice. Si trattava di Federica Faiella e Massimo Scali che, nel 2010, conquistarono una meravigliosa medaglia di bronzo ai Campionati Mondiali di Torino. Dopo quella gara, i danzatori lasciarono lo scettro ad Anna Cappellini e Luca Lanotte, dodicesimi classificati nel mondiale di casa, i quali a distanza di un ciclo olimpico salirono sul gradino più alto del podio ai Campionati del Mondo di Saitama nel 2014, dove Charlène Guignard e Marco Fabbri arrivarono quattordicesimi per poi pian piano salire nelle gerarchie fino a guadagnare la terza posizione nell’ultima Finale del circuito Grand Prix. Nella logica delle seconde coppie italiane, storicamente sempre vincenti, si stanno inserendo Jasmine Tessari e Francesco Fioretti, pronti ad affrontare il terzo Campionato Europeo della carriera, quest’anno in scena a Minsk (Bielorussia) dal 21 al 27 febbraio.

È una stagione davvero importante per gli allievi allenati da Fusar Poli e Stefano Caruso. Una stagione in cui, oltre a segnare importanti risultati come il terzo posto alla Minsk Arena Ice Star 2018 (157.46) e la vittoria all’Open di Andorra (163.74), ha visto esordire i danzatori in una tappa del circuito Grand Prix, quella di Helsinki, dove hanno agguantato un importante ottava posizione in una gara di livello molto alto, segnando dunque un nuovo, importantissimo, traguardo della carriera.

Per la rassegna continentale l’obiettivo sarà quello di avvicinarsi quanto più possibile alla top-10, cercando di migliorare il diciottesimo posto ottenuto nella passata edizione. I presupposti ci sono tutti visto che Jasmine e Francesco, evitando confronti numerici visti i cambi di regolamento, negli appuntamenti recenti hanno già dimostrato un grandissimo miglioramento nella fluidità, nella pulizia e nella dinamicità dei passi e dei movimenti d’insieme. Caratteristiche che, con tutto il tempo necessario, spingeranno certamente sempre più i pattinatori verso le posizioni di vertice. Per la rhythm dance, quest’anno incentrata sul tango con sequenza di Tango Romantica, Jasmine e Francesco hanno scelto la selezione musicale Tango to Evora Flamenco, poeta en el mar di Vicente Amigo. La danza libera sarà invece interpretata sulle note de Hymne a l’amour di Patricia Kaas.

La gara della danza sul ghiaccio si svolgerà venerdì 25 a partire dalle ore 9:30 italiane (rhythm dance) e sabato 26 dalle 14:25 (free dance).

CLICCA QUI PER CONOSCERE IL CALENDARIO COMPLETO DEGLI EUROPEI DI MINSK

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Giacomello (per gentile concessione IceLab)

Lascia un commento

scroll to top