Pattinaggio artistico, Europei 2019: alla scoperta di Lara Naki Gutmann, giovane promessa azzurra in rampa di lancio


La squadra della Nazionale azzurra di pattinaggio artistico che tra meno di una settimana affronterà i Campionati Europei, quest’anno in programma nella città di Minsk (Bielorussia), è un mix perfetto tra pattinatori veterani e nuove, giovanissime, promesse. Tra queste spicca Lara Naki Gutmann, sedicenne di Rovereto tesserata con il Circolo Pattinatori Artistici di Trento, società sportiva già passata agli onori delle cronache per aver ospitato gli ultimi Campionati Nazionali Assoluti, in cui la giovane pattinatrice ha conquistato, al primo anno in categoria Senior, la terza posizione.

La convocazione di Lara al primo Europeo ha un significato particolare, in quanto arrivata dopo una prima parte di stagione difficile, contrassegnata da un infortunio alla schiena che ha inevitabilmente rallentato la sua tabella di marcia. Tuttavia l’allieva di Gabriele Minchio (coach anche di Roberta Rodeghiero) ha dimostrato, grazie alla tenacia e al grande impegno, una grandissima ripresa collezionando fin da subito dei risultati incoraggianti, inaugurati con la bella seconda posizione conquistata alla competizione internazionale Bosphorus Cup 2018 di Istanbul (Turchia), in cui ha convinto pattinando un ottimo programma corto (53.98) e convincendo, nonostante qualche piccola sbavatura, nel libero (96.39) guadagnando il totale di 150.37. Le prestazioni sono poi migliorate ai Campionati Assoluti di Trento, in cui la pattinatrice trentina con due prove ottime prove ha meritatamente conquistato il terzo posto dopo una gara davvero difficile. Segnali estremamente positivi sono infine arrivati proprio la settimana scorsa, in occasione della Mentor Torun Cup 2019, in cui l’azzurra ha inserito nello short program il triplo flip come salto singolo (nelle gare precedenti ha sempre presentato il salchow), dimostrando una cura sempre più dettagliata nelle trottole e nelle serie di passi di entrambe le prove.

Ed è proprio nell’eleganza, nella pattinata egregiamente “scivolata” e nelle trottole che si manifestano i punti forti di Lara Naki Gutmann, pronta a vivere un’esperienza entusiasmante in cui avrà l”occasione di presentarsi davanti al pubblico europeo senza particolari pressioni, con il target di completare entrambi i programmi di gara cercando di dare il massimo per se stessa e per la propria nazione, coronando così il primo, ma non certo ultimo, importante traguardo della sua carriera.

Lara si presenterà sul ghiaccio di Minsk per affrontare lo short program mercoledì 23 gennaio alle ore 9:00, a caccia della qualificazione per il secondo segmento di gara con un programma pattinato sulle musiche de Mary Poppins ( dalla colonna sonora di Saving Mr. Banks). Per il libero, in programma venerdì 25 gennaio a partire dalle ore 16:00, l’atleta presenterà invece The Storm di Havasi.

CLICCA QUI PER CONOSCERE IL PROGRAMMA COMPLETO DEGLI EUROPEI DI MINSK

 

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Alessandro Bianchini

Lascia un commento

scroll to top