Pattinaggio artistico, Daniel Grassl e un possibile futuro da stella. Esame europeo superato, ora un programma da perfezionare


I Campionati Europei di pattinaggio artistico, andati in scena nella suggestiva Minsk Arena dal 21 al 27 gennaio, hanno dato delle risposte molto importanti per ciò che concerne la specialità del singolo maschile. Oltre al bronzo conquistato da Matteo Rizzo infatti, anche il debuttante Daniel Grassl è stato protagonista di una gara eccezionale, conclusa al sesto posto.

Il pattinatore altoatesino, a soli sedici anni, è già un personaggio molto chiacchierato nel mondo, in quanto capace di realizzare tre salti quadrupli diversi (flip, lutz, rittberger) con buona regolarità. Proprio sul ghiaccio europeo l’atleta di Lorenzo Magri ha atterrato, in entrambi i segmenti di gara, due bellissimi quadrupli rittberger, elemento mai eseguito da nessun altro in Europa e che nel mondo è stato presentato esclusivamente da nomi di spicco come l’alieno Yuzuru Hanyu, Shoma Uno e Nathan Chen.

Tuttavia Il dato più incoraggiante della competizione continentale riguarda il miglioramento sulle componenti del programma nel libero, cresciute di quasi cinque punti (74.80) rispetto l’ultima gara internazionale di rilievo, La Golden Spin di Zagabria (70.90). Il segnale positivo di Daniel infatti arriva dalla sua crescita artistica: i programmi presentati si arricchiscono gara dopo gara di nuovi elementi e di particolari vincenti, frutto dunque di un grande lavoro non solo sulla parte tecnica dei salti ma anche su transition e skating skills che, con il tempo, contribuiranno a trasformare il nostro azzurro in un pattinatore completo al 100%. Inoltre è necessario lodare il team del pattinatore per come sta gestendo una fase complicatissima, ovvero quella dello sviluppo. Daniel rispetto alla scorsa stagione è diventato nettamente più alto e, si sa, quando si cresce in altezza spesso si riscontrano problemi durante i salti, motivo per cui, ancora oggi sull’arrivo di alcuni elementi, la postura del pattinatore sembra non perfettamente dritta.

Già a partire dalle prossime settimane potremo godere dell’incredibile talento dell’atleta nativo di Merano. Con molta probabilità infatti, Daniel Grassl parteciperà ai Campionati del Mondo Junior in programma a Zagabria dal 4 al 10 marzo, step importantissimo della carriera in cui, grazie al suo straordinario talento, potrà cercare di pattinare al meglio per conquistare una posizione sul podio, obiettivo più che possibile.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Valerio Origo

Lascia un commento

scroll to top