Pallanuoto femminile, Final Six Coppa Italia 2019: la prima volta di Roma! Coach Marco Capanna uomo dei miracoli


Roma per la prima volta iscrive il proprio nome nell’albo d’oro della Coppa Italia di pallanuoto femminile: ad Ostia nell’epilogo della Final Six le capitoline battono, al termine di una partita tiratissima, il Rapallo con il punteggio di 6-5. Con lo stesso punteggio Padova sconfigge Catania nella finale per il terzo posto.

Partenza sprint delle capitoline, in vantaggio con Motta e poi subito sul 2-0 con Picozzi. Antonucci chiama il minuto di sospensione e striglia le sue, Marcialis si carica sulle spalle la squadra e nel giro di un paio di minuti riporta le liguri in parità con una doppietta. Cassano osserva impassibile in tribuna. Tankeeva però riporta avanti le romane che chiudono sul 3-2 il primo quarto.

Nel secondo periodo dominano le difese e le squadre hanno le polveri bagnate in avanti: si resta così sul 3-2 a metà gara, ma nella terza frazione riprende il botta e risposta tra le due compagini: Fournier riporta Roma sul +2, Emmolo accorcia. Immediato gol di Chiappini, poi Giustini accorcia nel volgere di un minuto. Tabani nel finale manda le formazioni all’ultimo intervallo sul 6-4.

Nell’ultimo quarto Rapallo prova a ricucire, ma la difesa delle capitoline è strenua. A poco più di un minuto dal termine Emmolo sigla il 5-6, ma le liguri non trovano il pareggio. La Coppa Italia, per la prima volta nella storia, è di Roma, coach Marco Capanna, dopo aver portato Imperia sul tetto d’Italia, anche con le capitoline scrive subito un pezzo di storia.

I tabellini della finalissima e della finale per il 3° posto della Coppa Italia di pallanuoto femminile.

FINALISSIMA

SIS ROMA-RAPALLO PALLANUOTO 6-5
SIS Roma: Sparano, Tabani 1, Galardi, Tori, Motta 1, Tankeeva 1, Picozzi 1, Sinigaglia, Nardini, Di Claudio, Chiappini 1, Fournier 1, Brandimarte. All. Capanna.
Rapallo Pallanuoto: Lavi, Zanetta, Viacava, Avegno, Marcialis 2, Gagliardi, Giustini 1, D’amico, Emmolo 2, Zimmerman, Genee, Cocchiere, Risso. All. Antonucci.
Arbitri: Nicolosi e Frauenfelder
Note: parziali 3-2, 3-2, 0-1. Nessuna è uscita per limite di falli. Superiorità numeriche: Roma 3/10 e Rapallo 3/7. Spettatori 300 circa.

FINALE 3° POSTO

PLEBISCITO PD-L’EKIPE ORIZZONTE 6-5
Plebiscito PD: Teani, Barzon, Savioli 1, Gottardo, Queirolo 2, Casson 1, Millo, Dario, Grab 1, Ranalli, Meggiato 1, Armit, Giacon. All. Posterivo
L’Ekipe Orizzonte: Gorlero, Ioannou, Garibotti 1, Bianconi 1, Aiello, Spampinato, Palmieri, Marletta 1, Van Der Sloot 1, Koolhaas, Riccioli 1, Santapaola, Condorelli. All. Miceli
Arbitri: Collantoni e Ferrari
Note: parziali 1-1, 1-1, 2-2, 2-1. Uscita per limite di falli Garibotti (O) nel quarto tempo. Ammonito Posterivo (allenatore Padova) per proteste nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Padova 3/9 e Orizzonte 2/9. Spettatori 100 circa.

roberto.santangelo@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Luigi Mariani LPS

Lascia un commento

scroll to top