NFL 2019, Divisional Round: i New England Patriots demoliscono i Chargers, i New Orleans Saints rimontano gli Eagles


Si è andato a completare il fine settimana dedicato al Divisional Round dei Playoffs 2019 della NFL. I New England Patriots hanno regolato i Los Angeles Chargers e, a questo punto, saranno di scena in casa dei Kansas City Chiefs per il Championship della AFC. Nell’altra Conference, invece, i New Orleans Saints mettono in atto la più grande rimonta della loro storia nella post-season ed eliminano i Philadelphia Eagles. Per gli oro-neri, quindi, è in arrivo il match decisivo per andare al SuperBowl LIII contro i Los Angeles Rams, in casa.

New England Patriots – Los Angeles Chargers 41-28

Il primo tempo a Foxboro si rivela un vero e proprio “massacro” con Tom Brady e compagni che distruggono la difesa dei californiani andando a segno in ogni occasione. Primo drive e subito 7-0 (con 7:11 di tempo impegnato) grazie alla corsa di Sonny Michel. Quindi, dopo il pareggio momentaneo con il td su ricezione di Keenan Allen, il match si spacca definitivamente in due. Arriva il 14-7 con il secondo td su corsa di Michel, quindi il 21-7 con la ricezione di Philipp Dorsett (con Brady che va in meta per il 13esimo match consecutivo di post-season) ed il 28-7 con la corsa di Rex Burkhead. New England sente l’odore del sangue e vuole chiudere anzitempo i conti. Prima del riposo, infatti, c’è tempo per il 35-7, ancora con una corsa di Michel. Nel frattempo i Chargers commettono un fumble e lasciano nuovamente palla ai Patriots con pochi secondi sul cronometro. I padroni di casa provano ad arrivare al field goal ma il tempo si conclude e si passa al terzo quarto. Le statistiche sono impietose. Per New England 233 yards per Brady, 105 per Michel e 107 per Edelman. Per Los Angeles 121 yards per Philip Rivers e solamente 17 per il RB Melvin Gordon. Yards totali: 347-128. Nella ripresa cambia poco, con i Chargers che riescono a rendere meno pesante il passivo chiudendo sul 41-28, ma sono comunque i Patriots a raggiungere l’ennesimo Championship della AFC della loro storia recente.

New Orleans Saints – Philadelphia Eagles 20-14

A New Orleans, invece, il match inizia nella maniera più incredibile. Primo lancio di Drew Brees sul profondo e subito intercetto di Cre’von LeBlanc. Entra in campo Nick Foles per gli Eagles ed è immediatamente 7-0 con la ricezione da 37 yards di Jordan Matthews dopo un drive senza il minimo errore. I Saints sono sotto shock e sembrano accusare il colpo. Tanto che i campioni in carica vanno in meta per il 14-0 a metà primo quarto con la corsa da una yard di Nick Foles.  New Orleans prova a risalire la china ma deve inventarsi di tutto, da una finta di punt, ad uno spettacolare intercetto di Marshon Lattimore che impedisce a Philadelphia di andare a segno per il terzo drive consecutivo. Questa azione è il punto di svolta del match, tanto che New Orleans va in meta con Keith Kirkwood su lancio di Brees per il 7-14, quindi in chiusura di tempo arriva anche il field goal di Will Lutz per il 10-14.

Il secondo tempo vede scomparire l’attacco degli Eagles, mentre i Saints iniziano a dominare la scena. In chiusura di terzo quarto arriva il sorpasso, con Brees che trova Michael Thomas nella end-zone per il 17-14. I padroni di casa sospinti dal pubblico vanno ancora a segno con Lutz per il 20-14 ma, lo stesso kicker, sbaglia il calcio della sicurezza a pochi minuti dalla fine. Philadelphia ha l’ultimo drive del miracolo, ma Foles viene nuovamente intercettato da Lattimore ed i Saints volano al Championship che giocheranno in casa contro i Los Angeles Rams in un match che si annuncia quanto mai spettacolare.

 

CLICCA QUI PER TUTTE LE NEWS SULLA NFL

alessandro.passanti@oasport.it

Twitter: @AlePasso

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Patriots NFL Steve Broer / Shutterstock.com

Lascia un commento

scroll to top