Karate, Premier League Parigi 2019: inizia la stagione, Angelo Crescenzo e Luigi Busà guidano gli azzurri


La nuova stagione del karate inizierà questo fine settimana a Parigi, che ospiterà la prima tappa della Premier League, il massimo circuito internazionale. Sul tatami francese si ritroveranno i migliori atleti del mondo pronti a tornare a sfidarsi in vista di un anno che sarà particolarmente importante, visto che il cammino di qualificazione per le Olimpiadi di Tokyo 2020 entrerà nel vivo e i risultati saranno sempre più pesanti.

L’Italia sarà presente con le sue stelle, ma anche con tanti giovani promettenti e l’obiettivo non può essere altro che quello di lasciare subito il segno. I riflettori saranno puntati su Angelo Crescenzo, che dopo aver conquistato l’oro ai Mondiali di Madrid nei -60 kg, sarà chiamato a confermarsi ai vertici in questa stagione. Il 25enne campano si trova al momento in testa al ranking olimpico e per riuscire a centrare il pass sa che non potrà permettersi passi falsi e dovrà puntare a fare risultato in ogni gara.

Pronto ad un grande debutto anche il veterano Luigi Busà (-75 kg), che si è messo al collo l’argento ai Mondiali e anche lui ha il grande obiettivo di ottenere un posto nella prossima rassegna a cinque cerchi. Saranno poi presenti le due punte azzurre del kata: Viviana Bottaro e Mattia Busato, anche loro pronti a confermarsi tra i migliori. Assente invece Sara Cardin (-55 kg), ma nel kumite femminile potremo contare comunque su Laura Pasqua (-61 kg), Silvia Semeraro (-68 Kg) e Clio Ferracuti (+68 Kg), tutte in grado di ambire ad un posto sul podio.

Ci saranno poi, come detto, tante giovani promesse pronte a mettersi in luce su questo importante palcoscenico. Tra queste citiamo al femminile Carola Casale (kata) e Alessandra Mangiacapra (-55 Kg), entrambe già più volte protagoniste in Premier League. Al maschile troveremo invece Alessio Ghinami (kata), Matteo Landi (-60 Kg) e Christian Ferrara (-84 Kg), tutti e tre medagliati agli ultimi Europei Junior.

alessandro.farina@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: comunicato Fijlkam

Lascia un commento

scroll to top