Golf, PGA Tour 2019: Matt Kuchar al comando dopo due giri del Sony Open alle Hawaii

Matt Kuchar | Credits: Isogood_patrick / Shutterstock


Il PGA Tour 2019 continua nel suo gennaio hawaiano con il Sony Open alle Hawaii (montepremi 6,4 milioni di dollari). Sul percorso par 70 del Waialae Country Club di Honolulu (Hawaii, Stati Uniti) è Matt Kuchar a comandare al termine dei primi due round. L’americano guida con lo score di -14 (126 colpi), uno meglio del connazionale Andrew Putnam. Chiudono il podio momentaneo con -10 gli statunitensi Stewart Cink e Chez Reavie. Kuchar ha concluso i primi due giri con il medesimo punteggio, ovvero -7, dimostrando solidità e feeling con il percorso isolano. Nella seconda tornata il 40enne di Winter Park (Florida) ha trovato 5 birdie, un eagle ed un bogey.

-9 e quinta posizione per l’australiano Marc Leishman e l’americano Ted Potter Jr, i quali vantano una lunghezza di margine sul giapponese Shugo Imahira e sullo statunitense Hudson Swafford. Chiudono infine la top ten con -7 il colombiano Sebastian Munoz e gli americani Kevin Mitchell e Keegan Bradley.

Ricordiamo che nella passata edizione trionfò Patton Kizzire con il punteggio di -17, sconfiggendo al playoff il connazionale statunitense James Hanh. A metà gara il detentore del titolo occupa la 20esima piazza con il punteggio di -5. Difficile dunque un bis, anche se Kizzire quando trova la quadratura del cerchio può riservare sorprese.

Il venerdì ha riservato in conclusione brutte sorprese per alcuni dei possibili protagonisti della vigilia. Taglio non superato infatti dai padroni di casa James Lovermark, Brian Harman e da un ormai irriconoscibile Jordan Spieth.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Shutterstock/Isogood Patrick

Lascia un commento

scroll to top