Dakar 2019, risultati quinta tappa moto: Xavier De Soultrait vince l’ultima Marathon di un soffio su Walkner e Santolino

French biker Xavier De Soultrait reacts in the bivouac after winning Stage 3 of the Dakar 2019 between San Juan de Marcona and Arequipa, Peru, on January 9, 2019. (Photo by FRANCK FIFE / AFP)


Il francese Xavier De Soultrait si aggiudica la quinta tappa della Dakar 2019. la Moquegua – Arequipa, che prevedeva 776 km totali con 345 di speciale per le moto. L’alfiere dello Yamalube Yamaha Official Rlly Team ha concluso lo stage odierno, che andava a completare il ciclo delle “Marathon” con il tempo di 4 ore, 15 minuti e 11 secondi, bruciando proprio in extremis l’austriaco Matthias Walkner (Red Bull KTM Factory Team) che si è fermato ad appena 9 secondi. Terza posizione per lo spagnolo Lorenzo Santolino (Sherco TVS Rally Factory) a soli 37 secondi dalla vetta.

Quarta posizione per il francese Adrien Van Beveren (Yamalube Yamaha Official Rlly Team) a 1:03, quinta per lo statunitense Andrew Short (Rockstar Energy Husqvarna)  a 1:13, sesta per l’argentino Luciano Benavides (Red Bull KTM Factory Team) a 1:13, settima per lo slovacco Stefan Svitko (Slovnaft Team) a 1:42, ottava per l’australiano Toby Price (Red Bull KTM Factory Team) a 2:22, nona e decima per gli statunitensi Skyler Howes (Klymciw Racing) e Ricky Brabec (Monster Energy Honda) rispettivamente  2:37 e 3:23 dalla vetta, quindi 11esima per l’argentino Kevin Benavides (Monster Energy Honda) a 3:23, e 12esima per il cileno Pablo Quintanilla (Rockstar Energy Husqvarna) che era addirittura salito al comando dello stage al chilometro 227 con 14 secondi su Andrew Short.  Paulo Gonçalves, ottavo fino a questa mattina, si è dovuto ritirare per una brutta caduta al chilometro 155 della speciale. Per il portoghese si tratta del quinto ritiro alla Dakar con la possibile rottura della mano destra e una notevole botta alla testa. Lusitano, tra l’altro, condizionato anche da un problema alla milza ai nastri di partenza di questa Dakar.

In classifica generale mantiene il comando Ricky Brabec con il tempo totale di 16:51.34 con 2:52 su Pablo Quintanilla, 3:21 su Toby Price, 6:17 su Matthias Walkner e 6:36 su Andrien Van Beveren.

Domani è previsto un giorno di riposo, per cui si tornerà a gareggiare domenica con la Arequipa-San Juan de Marcona (839 km, 317 di speciale per moto e quad, 810 km, 291 di speciale per auto, camion e SxS).

alessandro.passanti@oasport.it

Twitter: @AlePasso

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: LaPresse

Lascia un commento

scroll to top