Combinata nordica, Coppa del Mondo Val di Fiemme 2019: Mario Seidl fa il vuoto nel salto, Riiber insegue. Pittin 25mo, può puntare la top-10

Foto LaPresse/ Gian Mattia D'Alberto 20-02-2018 PyeongChang Sport XXIII Giochi olimpici invernali di PyeongChang 2018 Combinata nordica- salto nella foto: Alessandro PITTIN Photo LaPresse/ Gian Mattia D'Alberto 2018-02-20 PyeongChang XXIII Olympic Winter Games Nordic Combined Ski Jumping In the picture: Alessandro PITTIN


Parla austriaco la prova di salto della prima Gundersen per quanto riguarda la Coppa del Mondo di combinata nordica in Val di Fiemme. Sul trampolino di Predazzo (HS135) ad imporsi è il 26enne Mario Seidl, che fa il vuoto e può puntare seriamente alla seconda vittoria in carriera. Positiva anche la performance degli italiani in attesa della prova di fondo che si disputerà alle 13.00.

131,5 metri, di gran lunga il salto più lungo di giornata per Seidl, che è partito anche da stanga inferiore. Ad inseguire c’è il grande favorito di giornata, il norvegese Jarl-Magnus Riiber: per il plurivincitore stagionale 39” di ritardo: c’è spazio per rimontare. Appaiato con il leader della classifica generale troviamo il russo Ernest Yahin, nettamente più saltatore, dunque dovrebbe perdere diverse posizioni. Da segnalare le tante squalifiche a causa di tute irregolari, anche nelle posizioni di vertice: il norvegese Espen Bjoernstad e l’austriaco Franz-Josef Rehrl hanno dovuto salutare la gara anzitempo.

Positiva la prova in casa Italia, soprattutto da parte delle punte. Samuel Costa è 22mo a circa 2′ dalla vetta, Alessandro Pittin, pettorale rosso di miglior fondista del gruppo, è 25mo a 2’28” dal leader e può ambire anche alla top-10. Gli altri azzurri: 36mo Aaron Kostner, 44mo Raffaele Buzzi, 45mo Manuel Maierhofer.

gianluca.bruno@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

Lascia un commento

scroll to top