Calcio a 5, Serie A 2019: affondano Acqua&Sapone e Pesaro, Napoli trionfa contro Arzignano


E’ andata in archivio la dodicesima giornata del campionato di calcio a 5 di Serie A e le sorprese non sono di certo mancate in questo primo turno del girone di ritorno.

Cadono i campioni d’Italia dell’Acqua&Sapone Unigross nel derby abruzzese contro Civitella. La compagine di Saverio Palusci si è imposta 4-2 per effetto della tripletta di Goncalves Misael e dell’autorete di Leandro Cuzzolino. Tra le fila dell’A&S a segno Wellington Coco e Baptista Lukaian. Non approfitta dello scivolone della prima in classifica l’Italservice Pesaro ko al Pala Bianchini contro la Lynx Latina. Lo score di 4-2 punisce i marchigiani a cui non è bastata la doppietta del solito Cristian Borruto. Per i nerazzurri a segno Juan Carlos, El Ayyane Anas, Sierra Garcia Antonito e Carlinhos. Un successo importante per i pontini in chiave salvezza. Il Napoli, invece, non sbaglia tra le mura amiche del PalaCercola e supera 7-4 il Real Arzignano. Una doppietta di Franko Jelovcic, di Massimo De Luca e le realizzazioni di Vinicius Duarte, Paolo Cesaroni e Christian Aparicio Gomez Rubio hanno affondando i biancorossi. Tra le fila degli ospiti, degna di menzione la prova di Fabrizio Amoroso (tripletta), mentre il quarto gol è stato messo a segno da Paulo Josè Paulinho.

Larghissimo successo del Real Rieti sul campo della Lazio. Un 10-3 che non ammette repliche quello messo a segno dalla formazione allenata da David Festuccia, nettamente superiore in questo derby. I gol sono stati di Joaozinho (doppietta), Chimanguinho (doppietta), Rafinha, Matteo Esposito (doppietta), Douglas Nicolodi e di Abdala (doppietta). Tra le fila laziali le marcature di Matteo Biscossi, Alessio De Lillo e Jean Vieira non sono servite a rendere il passivo meno amaro. Dopo un periodo nero si ridesta dal proprio torpore il Maritime Augusta che supera 4-2 Eboli. Tra le mura amiche Manoel Crema si è esaltato siglando una doppietta e trascinando i compagni, coadiuvato da Everton Batata e da Pedro Guedes. A segno tra le fila della Feldi Bocao e Josiko. Sicilia che può festeggiare anche la vittoria esterna del Meta Catania Bricocity sul difficile campo della Came Dosson (4-3). I veneti, dopo una lunga serie positiva, sono stati piegati dagli etnei, con Eduardo Dalcin in grande evidenza (tripletta). Il poker è stato servito da Giacomo Azzoni. Per la Came sono andati a segno Cainan De Matos (doppietta) e Arlan Pablo Vieira.

 

 

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: pagina facebook Acqua&Sapone

Lascia un commento

scroll to top