Biathlon, Coppa del Mondo Oberhof 2019: Lisa Vittozzi cerca il bis nell’inseguimento. Dorothea Wierer per la gran rimonta

Foto: Nicolò Persico


Saranno quattro le azzurre in gara domani nella 10 km femminile ad inseguimento valida per la Coppa del Mondo di biathlon in programma ad Oberhof, in Germania: per la prima volta in carriera avrà letteralmente pista libera davanti a sé la nostra Lisa Vittozzi, mentre 15ma e 16ma a partire saranno Federica Sanfilippo e Nicole Gontier, mentre è chiamata alla grande rimonta Dorothea Wierer, che ha chiuso soltanto 24ma, ad oltre un minuto dalla connazionale.

Vittozzi potrebbe fare gara di testa o magari farsi raggiungere dalla transalpina Anais Chevalier, che partirà 5″ dopo l’azzurra, per poi giocarsi tutto al poligono, mentre clienti molto scomodi saranno la svedese Hanna Oeberg e la norvegese Marte Olsbu Roeiseland, al via con 15″ e 18″ di svantaggio ma in grado di rimontare, soprattutto forzando sugli sci.

La slovacca Anastasiya Kuzmina, seconda più veloce sugli sci nella sprint davanti a Vittozzi e dietro alla finlandese Kaisa Makarainen (44ma e distante 1’48” dalla capofila), potrebbe essere la sorpresa della gara, recuperando i 30″ di ritardo, se sarà precisa al poligono. Bene potranno comportarsi anche Federica Sanfilippo e Nicole Gontier, a patto di essere perfette nel tiro.

Molto interessante sarà lo sviluppo della gara che potrà esserci in virtù del duello tra la nostra Dorothea Wierer e la slovacca Paulina Fialkova, le prime due della classifica generale, che partiranno distanziate di appena 3″. Vedremo chi avrà più voglia di rivalsa: Lisa Vittozzi potrebbe essere la beneficiaria di un’eventuale giornata no della slovacca, accorciando ulteriormente nella generale sulle prime due della classe. L’Italia potrebbe anche ritrovarsi con due azzurre ai primi due posti della graduatoria dopo la gara di domani.

 

 

roberto.santangelo@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Nicolò Persico

Lascia un commento

scroll to top