Basket, Eurolega 2019: l’Olimpia Milano cade anche in Germania. Il Bayern vince e allunga in classifica

Vladimir Micov, Mike James A | X Armani Exchange Olimpia Milano - Gran Canaria Euroleague 2018/19 Milano, 06/12/2018 Foto MarcoBrondi / Ciamillo-Castoria


Settimana da dimenticare per l’Olimpia Milano in Eurolega. Dopo la sconfitta casalinga contro il Barcellona, la squadra di Pianigiani cade anche a Monaco di Baviera contro il Bayern (93-87) in quello che era un vero e proprio scontro diretto per i playoff. Un ko molto pesante perchè ora i tedeschi si trovano avanti di una vittoria e pure con la differenza canestri a suo favore.

Il Bayern è trascinato dai 18 punti di Maodo Lo e di Nihad Dedovic e soprattutto da una pazzesca percentuale da tre punti (12/18). A Milano non bastano i 29 punti di Mike James e i 18 di Arturas Gudaitis, ma soprattutto l’Olimpia paga un terribile 7/26 dall’arco.

Buon inizio di partita, che si accende subito dall’arco con Bertans e Brooks. Milano va anche sul +6 (16-10) con James che si mette in proprio. L’Olimpia gira bene il pallone in attacco, ma si dimostra comunque fragile in difesa e il Bayern riesce a rifarsi sotto, arrivando sul -1 (22-23) alla fine del primo quarto. I tedeschi aprono la seconda frazione con due triple, poi quando Derrick Williams si iscrive alla partita il tabellone segna 37-32 in favore dei padroni di casa. Milano con il passare dei minuti smette completamente di difendere e sprofonda anche sotto di undici punti (51-40). L’Olimpia in qualche modo riesce a reagire parzialmente e all’intervallo è sotto di otto punti (53-45).

Al rientro dagli spogliatoi Bertans mette la bomba del -5 e sembra dare un po’ di speranza alla squadra di Pianigiani. E’ solo un fuoco di paglia, perchè Milano sparisce nuovamente dal campo. L’atteggiamento del corpo dei giocatori dell’Olimpia è quello di chi non ci crede davvero più e ai milanesi va quasi bene che il Bayern va solo avanti di quattordici punti (66-52) con la tripla di Barthel. James si mette ancora in proprio e fa tutto lui ed in questo modo Milano prova un minimo ad accorciare e finisce sotto di nove punti il terzo quarto (77-68).

Nell’ultimo quarto ci si aspetta un inizio aggressivo di Milano ed invece per tre minuti la squadra di Pianigiani non segna un punto. Pianigiani pesca a questo punto Cinciarini dalla panchina e l’ingresso del capitano milanese porta una scossa all’interno della squadra. Milano arriva anche sul -6 e poi anche sul -5, ma ogni volta all’Olimpia manca il guizzo per avvicinarsi ulteriormente e le triple sbagliate in solitaria da Kuzminskas e Micov fanno davvero malissimo. Negli ultimi minuti il Bayern va da Williams e Lo ed i tedeschi tornano avanti anche sulla doppia cifra di vantaggio (89-79) a poco più di un minuto dalla fine. Ancora una volta Cinciarini suona la carica, assist per Gudaitis, palla recuperata e poi tre liberi di James. Milano incredibilmente si trova sul -4 a 35 secondi dalla fine, ma Dedovic fa 2/2. Ormai è troppo tardi per rimontare e la tripla sbagliata di James fa calare il sipario.

Questo il tabellino della partita

BAYERN MONACO – ARMANI EXCHANGE MILANO 93-87 (23-22, 30-23,24-23,16-19)

Bayern: Dangubic 2, Hobbs, Koponen 14, Radosevic, Lucic 7, Lo 18, Dedovic 18, Amaize, Jovic 14, Barthel 9, Williams 8, Ogunsipe 3

Milano: Della Valle, James 29, Micov 7, Gudaitis 18, Bertans 11, Fontecchio, Kuzminskas 6, Cinciarini 2, Burns 2, Brooks 4, Jerrells 6, Omic 2

 

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Credit: Ciamillo

Lascia un commento

scroll to top