Sci alpino, Stefan Luitz rischia la squalifica: denuncia per presunto uso di ossigeno a Beaver Creek


Stefan Luitz ha vinto il gigante di Beaver Creek che si è disputato lo scorso weekend ma ora il tedesco rischia una squalifica. Il 26enne aveva conquistato il suo primo trionfo in Coppa del Mondo, riuscendo a sbaragliare la concorrenza al grande rientro nel massimo circuito dopo un brutto infortunio ma attorno all’impresa sulle nevi statunitensi aleggiano alcune ombre.


La FIS avrebbe infatti ricevuto una protesta anonima dopo la gara, si accusava lo staff teutonico di aver aiutato i propri atleti mediante l’utilizzo di bottigliette di ossigeno. Luitz avrebbe infatti beneficiato di questo supporto tra le due manche, fondamentale considerando l’altitudine della località americana. Questa pratica è concessa solo in allenamento, non durante le gare. Ora la WADA deciderà in merito alla vicenda: potrebbe squalificare Luitz e in quel caso la vittoria finirebbe nelle mani di Marcel Hirscher che toccherebbe quota 60 vittorie nel massimo circuito.

 





Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: PHOTOMDP / Shutterstock.com

Lascia un commento

scroll to top