LIVE Nuoto, Mondiali Hangzhou 2018 in DIRETTA: Federica Pellegrini c’è! E’ finale nei 200 stile. Detti, 4×100 uomini e Cusinato in finale. Carraro: record italiano nei 50 rana!


Buongiorno e bentrovati alla DIRETTA LIVE della prima giornata dei Mondiali 2018 di nuoto in vasca corta ad Hangzhou (Cina). Il Tennis Center dell’Expo Olimpica ed internazionale della città cinese sarà teatro di un day-1 che mette i brividi per quanto concerne i colori azzurri. Sono davvero tanti gli atleti del Bel Paese che gareggeranno nella piscina asiatica e lo spettacolo potrebbe essere per palati fini.

CLICCA QUI PER LA DIRETTA LIVE DELLE FINALI DEI MONDIALI DI NUOTO DALLE 12.00 (11 DICEMBRE)

Vedremo all’opera, infatti, fin dalle batterie Gabriele Detti e Federica Pellegrini nei 400 e nei 200 stile libero. Il livornese torna a cimentarsi in un contesto internazionale, reduce dall’infortunio alla spalla che lo ha costretto a saltare praticamente tutta la scorsa stagione agonistica. Il toscano è pronto per dare il suo 100%, motivato anche per riscattarsi dopo il lungo stop. La veneta, invece, non era attesa in questa specialità. A più riprese aveva dichiarato che non avrebbe affrontato i 200 sl in ambito extra-nazionale ed invece eccola nella startlist della gara odierna. E’ evidente che le attenzioni mediatiche saranno quasi tutte per lei ed il suo grande ritorno nella “propria casa”. Fari puntati anche su Ilaria Cusinato, impegnata nei 400 misti, Thomas Ceccon nei 200 misti e 100 dorso, Fabio Scozzoli e Nicolò Martinenghi nei 100 rana e su Margherita Panziera nei 100 dorso. Un menù decisamente succulento.

OASport vi propone la DIRETTA LIVE della prima giornata dei Mondiali 2018 di nuoto in vasca corta ad Hangzhou (Cina): cronaca in tempo reale ed aggiornamenti costanti. Si comincia con le batterie alle ore 02.30 italiane. Buon divertimento

IL PROGRAMMA E GLI AZZURRI IN GARALA PRESENTAZIONE





CLICCA IL TASTO F5 DA DESKTOP O FAI REFRESH SUI TUOI DISPOSITIVI MOBILE PER AGGIORNARE LA PAGINA

CLICCA QUI PER LA DIRETTA LIVE DELLE FINALI DEI MONDIALI DI NUOTO DALLE 12.00 (11 DICEMBRE)

5.42: Si chiude qui la nostra lunga diretta da Hangzhou per la prima sessione di batterie dei Mondiali in vasca corta cinesi. Appuntamento alle 12 per la prima sessione di finali e semifinali con tantissimi azzurri in gara. A dopo! CLICCA QUI PER LEGGERE LA CRONACA DELLE BATTERIE

5.41 Italia in finale senza problemi con il quarto tempo. Le finaliste: Russia, Brasile, Usa, Italia, Giappone, Australia, Bielorussia, Cina

5.40: Bella rimonta di Miressi con l’Italia che vince in 3’08″18 davanti ad Australia e Bielorussia

5.39: Ai 300 metri Australia, Italia e Cina

5.38: Ancora Australia, Italia e Bielorussia a metà gara

5.37: Ai primi 100 Australia, Italia, Bielorussia

5.36: Ora tocca a Condorelli, Zazzeri, Nardini e Miressi

5.35: La Russia vince in 3’05″16 davanti a Brasile (3’05″70) e Usa (3’05″72)

5.34: Ai 300 metri Russia, Usa e Brasile

5.33: Ancora Russia, Usa, Giappone a metà gara

5.33: Dopo i primi 100 Usa, Russia, Giappone

5.30: Ora la prima semifinale della 4×100 stile libero maschile con Russia, Giappone, Usa e Brasile. Nella seconda l’Italia

5.30: In finale vanno usa, Olanda, Russia, Cina, Giappone, Germania, Hong Kong e Turchia

5.29: La Russia vince la seconda semifinale con 3’33″33 davanti a Cina e Giappone

5.23: Gli Stati Uniti vincono la prima semifinale in 3’29″52 davanti a Olanda e Hong Kong

5.19: Ora le due semifinali della 4×100 stile libero donne senza l’Italia

5.17: Questi i finalisti dei 200 misti: Wang, Pumputis, Prenot, Fujimori, Coelho Santos, Switkowski, Kolesnikov, Larkin., Ceccon è 20mo

5.16: Il cinese Wang vince l’ultima batteria in 1’53″18 davanti a Kolesnikov e Carvalho

5.13: Il brasiliano Pumputis vince la penultima batterie dei 200 misti in 1’53″33 davanti a Fujimori e Prenot

5.10: Niente da fare per Ceccon, solo settimo nella sua batteria con una prestazione lontanissima da quella di Riccione dieci giorni fa (1’56″20). Vince il brasiliano Coelho Santos in 1’53″53

5.06: Il polacco Switkowski domina la seconda batteria in 1’53″80: è già tempo da finale! Ora Ceccon

5.03: Toure del Mali vince in 2’17″51 la prima batteria dei 200 misti. Nella terza di cinque Ceccon che deve puntare al record italiano per centrare una difficilissima finale

5.00: Queste le semifinaliste: Smoliga (con il nuovo primato mondiale stagionale), Seebohm, Hosszu, Kubova, Baker, Atherton, Coleman, Davies, Akase, Moronuki, Fu, Tchorz, Fesikova, Jallow, Panziera, Cini

4.59: Margherita Panziera è in semifinale con il 15mo tempo! Eliminata Carlotta Zofkova

4.58: Seebohm vince l’ultima batteria in 57″08 davanti a Atherton e Davies

4.56: Vicne Baker in 57″16 la penultima batteria davanti a Coleman e Akase. Ultima Zofkova in 59″57

4.54: Smoliga velocissima vince la quarta batteria in 55″47 davanti a Hosszu, sesta Panziera in 58″14

4.52: La colombiana Arcila Hurtado in 58″83 vince la terza batteria dei 100 dorso. Ora Panziera

4.49: Marquez di El Salvador in 1’01″27 vince la seconda batteria dei 100 dorso

4.47: Passon delle Seychelles vince la prima di sei batterie dei 100 dorso. Nella quarta Panziera, nella quinta Zofkova

4.44: Gli azzurri sono in semifinale con il secondo e l’ottavo tempo. Questi i semifinalisti: Shymanovich, Scozzoli, Wilson, Wang, Lima, Koseki, Martinenghi, Van der Burgh, Kaqmminga, Watanabe, McKee, Schwinglschloegl, Koch, Gomes Junior e Andrew

4.42: Il cinese Wang vince l’ultima batteria, la più lenta delle ultime quattro in 57″03

4.40: Bene Fabio Scozzoli che vince la penultima batteria in 56″94 e si assicura un posto in semifinale così come Martinenghi che chiude terzo in 57″27 alle spalle di Felipe Lima, quarto Van der Burgh

4.38: tempi strepitosi anche nella terz’ultima batteria. Il bielorusso Shymanovich vince in 56″47 davanti al giapponese Watanabe. Ora Scozzoli e Martinenghi

4.25: Che tempo per lo statunitense Wilson che vince la quinta batteria in 57″01 precedendo l’australiano McKee

4.33: Crespo di Panama si aggiudica la quarta batteria in 59″40 e va in testa alla graduatoria provvisoria

4.31: Kouma del Mali vince in 1’02″11 la terza batteria

4.29: Schulte di Guam vince la seconda batteria in 1’02″01

4.26: Cai di Taipei vince la prima batteria in 1’00″09

4.25: Ora i 100 rana uomini. Nella settima di otto batterie Scozzoli e Martinenghi

4.23: Cusinato è in finale con il quarto tempo e per il podio c’è anche lei! Queste le finaliste: Hosszu, Lesaffre, Grangeon, Cusinato, Margalis, Corro, Shimizu, Takahashi

4.21: E’ finale per Ilaria Cusinato!!!! Hosszu stravince l’ultima batteria in 4’23″54, davanti a Margalis, staccatissima

4.16: Ancora incubo francese per Ilaria Cusinato che chiude terza la seconda batteria, vinta da Lesaffre in 4’27″74 davanti a Grangeon. L’azzurra con 4’28″02, che è largamente il personale, si mette alla finestra e spera che la sesta della prossima batteria non faccia meglio di lei.

4.13: A metà gara Corro, Cusinato, Lesaffre

4.10: L’argentina Perotti vince la prima di tre batterie dei 400 misti donne. Nella prossima Ilaria Cusinato a caccia di un posto in finale

4.03: In semifinale anche Ceccon con il 16mo tempo!!! Ecco i semifinalisti: Guido, Murphy, Xu, Grevers, Glinta, Larkin, Diener, Sabbioni, Kawecki, Irie, Kolesnikov, Christou, Basseto, Loncar, Shabasov, Ceccon

4.02: Sabbioniiiii!!!! Vince l’ultima batteria in 50″62, si qualifica per le semifinali e lascia alle spalle Irie e Kolesnikov!!!

4.00: Lo statunitense Murphy vince in 49″72 davanti a Xu e Glinta, Larkin e Christou. Ora Sabbioni con Kolesnikov

3.58: 49″57 per il brasiliano Guido che domina la terza batteria battendo Grevers e Diener. ceccon è già settimo nella classifica generale e mancano ancora due batterie

3.55: Un buon Thomas Ceccon vince la seconda batteria dei 100 dorso in 51″30, non lontanissimo dal personale

3.53: Atayev del Turkmenistan vince la prima batteria dei 100 dorso uomini in 54″29

3.50: Ora le batterie dei 100 dorso uomini. Nella seconda Ceccon, nella quinta e ultima Sabbioni

3.49: In semifinale Meilutyte, Meili, Carraro, Atkinson, Hulkko, Laukkanen, Teramura, Hansen, Castiglioni, Lecluyse, Suo, Seebohm, Chocova, Temnikova, Busch e Feng

3.47: Che Carraroooo!!! L’azzurra vince l’ultima batteria in 30″ netti e si assicura un posto in semifinale, battendo addirittura la regina della vasca corta Atkinson. E’ RECORD ITALIANO!!!

3.45: Un’ottima Meylutyte vince la penultima batteria con 29″56, buona anche la prova di Castiglioni, terza in 30″21

3.43: La statunitense Meili vince la terz’ultima batteria con 29″94 davanti alla giapponese Teramura e alla australiana Hansen. Ora Castiglioni al via

3.42: Rimonta vincente della kazaka Ptchelintseva con 30″96 nella terza batteria dei 50 rana donne

3.41: Ecco i finalisti dei 200 farfalla uomini: Seto, Li, Melo, Kharlanov, Harting, Ivanov, Le Clos, Brown. Burdisso chiude al sedicesimo posto

3.40: La boliviana Ribera in 33″55 vince la seconda batteria dei 50 rana

3.38: Yang (Corea del Nord) vince la prima di sei batteria dei 50 rana donne in 33″38. Nella penultima Castiglioni, nell’ultima Carraro

3.36: Tra poco i finalisti dei 200 farfalla uomini, Burdisso è fuori nonostante il personale

3.35: Seto strepitoso, miglior tempo mondiale stagionale con 1’49″88, a ritmo di record del mondo per 150 metri. Il giapponese si aggiudica l’ultima batteria e la corsia 4 in finale

3.31: Le Clos vince in 1’51″90, gara coraggiosa di un ottimo Burdisso che cala un po’ nel finale ed è quinto in 1’54″10 (record personale). Non andrà in finale ma merita un applauso l’azzurro

3.30: Yajima, Le Clos, Burdisso ai 100 metri

3.28: Garab pazzesca del brasiliano Melo che per metà resta sotto allo split del record mondiale e chiude primo con 1’51″21 davanti al russo Kharlanov e all’australiano Brown

3.26: Il cubano Vega Torres vince la prima batteria dei 200 farfalla in 1’57″36. Nella terza di quattro al via Federico Burdisso

3.23: In finale Comerford, Titmus, Andrusenko, Heemskerk, Coleman, Pellegrini, Wang e Seemanova. Deludenti le cinesi che avevano secondo e terzo tempo mondiale stagionale. Una addirittura fuori dalla finale!

3.21: Federica Pellegrini è in finale! Sesto tempo per l’azzurra con 1’54″46 che le permette di vincere la batteria e oggi pomeriggio combatterà per le medaglie anche se bisognerà tirare giù il tempo di un paio di secondi!

3.20: Lyrio, Pellegrini, Oliveira a metà gara. Bene l’azzurra

3.19: Federica Pellegrini è al via

3.18: Vince Andrusenko in 1’54″11, davanti a Heemskerk e Coleman. Musso è settima in 1’56″85, fuori dalla finale. E ora vediamo se ci sarà Federica Pellegrini

3.17: Ai 100 metri Coleman, Heemsker, Andrusenko. Musso in ritardo

3.14: La statunitense Comerford vince con 1’52″52 che è il terzo tempo mondiale stagionale, davanti a Titmus e a Wang. Ora Musso nella penutlima batteria con Heemskerk

3.13: A metà gara della quarta batteria Comerford, Titmus, Wang

3.10: La cilena Marin vince con 2’01″10 la terza batteria dei 200 stile donne

3.06: La maltese Azzopardi vince la seconda batteria in 2’06″77

3.04: Federica Pellegrini è iscritta all’ultima batteria, Erica Musso alla penultima. Cresce l’attesa per capire se la Divina sarà ai blocchi di partenza della batteria

3.02: La mongola Batbayar vince i 200 stile in 2’04″44

2.59: Ciampi ha chiuso al quinto posto l’ultima batteria uscendo così dalla finale

2.58: Fortunatamente Detti c’è! Ha faticato l’azzurro ma con 3’39″89 ha strappato il pass per la finale!!! Settimo tempo per l’italiano che si qualifica assieme a Rapsys, Christiansen, Scheffer, Grothe (che ha vinto l’ultima batteria in 3’39″73), Krasnykh, Malyutin e Wojdak

2.58: E’ solo quarto Detti, bisognerà attendere ma probabilmente rischia di essere fuori dalla finale per un soffio

2.56: Ai 200 Detti è primo davanti a Grothe e Krasnykh, batteria più lenta per ora delle due precedenti

2.53: Con 3’38″04 Christiansen vince la penultima batteria in rimonta davanti al brasiliano Scheffer, al polacco Wojdak e al cinese Ji, crollato nel finale. Basterà un tempo attorno ai 3’39” con una posizione fra le prime tre a Detti per qualificarsi per la finale

2.51: Veloce anche la penultima batteria! Il cinese Ji è davanti a tutti

2.48: Con uno strepitoso 3’36″65, migliore prestazione mondiale stagionale, Rapsys vince la terza batteria e pone le basi per un possibile podio, secondo posto, staccatissimo, per Acosta di El Salvador

2.46: Il lituano Rapsys è un fulmine in partenza nella terza batteria e tocca per primo ai 200

2.43: Wang di Taipei in 3’46″05 si aggiudica la seconda batteria, davanti al vietnamita Nguyen

2.41: A metà della seconda batteria è Wang di Taipei in testa

2.37: Ed è proprio il sammarinese Santi, allenato dall’ex tecnico di Simone Sabbioni, con 4’00″66 a vincere la prima batteria

2.31: Partita la prima batteria. C’è il sammarinese Santi

2.30: La prima batteria dei 400 stile vedrà al via solo tre atleti di secondo piano

2.29: Si sta procedendo alla presentazione dei giudici di gara

2.28: Sono cinque le batterie dei 400 stile libero uomini, nell’ultima sono inseriti Gabriele Detti e Matteo Ciampi. Non c’è Sun Yang

2.26: Giornata grigia ad Hangzhou, l’impianto enorme che ospita i Mondiali va lentamente riempiendosi anche se per oggi non è previsto il tutto esaurito

2.24: Subiito dopo i 400 misti donne con Ilaria Cusinato, i 100 rana uomini con Scozzoli e Martinenghi, i 100 dorso donne con Panziera e Zofkova, i 200 misti uomini con il debutto mondiale di Ceccon e le due staffette 4×100 stile libero con l’Italia al via (e con qualche ambizione) nella maschile

2.23: A seguire proprio i 200 stile libero donne con il punto interrogativo Pellegrini, poi i 200 farfalla uomini con il giovanissimo Burdisso all’esordio mondiale, i 50 rana donne con Carraro e Castiglioni, i 100 dorso uomini con Sabbioni

2.22: La prima carta dell’Italia, però, è il rientrante Gabriele Detti che debutterà immediatamente con la sua gara di punta, i 400 stile libero nei quali ha il secondo tempo mondiale stagionale

2.20: Tanti gli azzurri in gara oggi con tante speranze e un’incognita che sarà sciolta solo all’ultimo secondo, la presenza sui 200 stile di Federica Pellegrini

2.15: Buona giornata dall’Expo Center di Hangzhou dove fra pochi minuti prenderanno il via i Mondiali in vasca corta 2018

 

 

Foto: Shutterstock.com

Lascia un commento

scroll to top