Karate, Serie A 2018: a Shanghai l’ultimo appuntamento stagionale. L’Italia vuole chiudere in bellezza


Oggi scatta a Shanghai (Cina) la tappa conclusiva della Serie A 2018 di karate, che sarà anche l’ultimo appuntamento stagionale a livello internazionale. Un evento che vedrà in azione oltre 1100 atleti provenienti da 80 nazioni e in cui l’Italia è pronta ad essere protagonista e chiudere in bellezza una stagione che è stata indubbiamente positiva. Andiamo quindi a scoprire le prospettive azzurre per questo fine settimana di gare.

Partiamo dal kata dove troveremo in gara moltissimi italiani, con i riflettori puntati su Viviana Bottaro e Mattia Busato, entrambi reduci dal bronzo conquistato ai Mondiali di Madrid. Per loro l’obiettivo sarà quello di confermarsi subito ai vertici dopo la rassegna iridata. Tra gli altri atleti da tenere in considerazione citiamo Alessandro Iodice, Gabriele Petroni, Terryana D’Onofrio e Carolina Amato. Chance di podio anche nel kata a squadre, al maschile con il Master Rapid di Petroni, Daniele Petrillo e Franco Sacristani e al femminile con la squadra dell’Esercito di D’Onofrio, Amato e Lisa Pivi.

Tante stelle nel kumite a partire da Luigi Busà (-75 Kg) che dopo l’argento conquistato nella rassegna iridata è pronto a combattere nuovamente per la vittoria. In gara troveremo anche il campione europeo Michele Martina (-84 Kg), Luca Maresca (-67 Kg), vincitore a Berlino, oltre ai promettenti Matteo Landi (-60 Kg), Gianluca De Vivo (-67 Kg) e Andrea Minardi (-75 Kg). In campo femminile l’atleta di punta sarà Silvia Semeraro (-68 Kg), che dopo un Mondiale sotto le aspettative, è pronta a tornare subito sul podio. In gara anche Laura Pasqua (-61 Kg), che ha sfiorato la medaglia a Madrid, e Lorena Busà (-55 Kg), seconda nella tappa di Salisburgo.





alessandro.farina@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Comunicato Fijlkam

Lascia un commento

scroll to top