Hockey prato femminile, un 2019 per una Nazionale che sogna finalmente le Olimpiadi


Inizia un’annata fondamentale per quanto riguarda l’hockey su prato al femminile italiano. La Nazionale che già nel 2018 ha riscritto la storia, volando al Mondiale di Londra e riuscendo addirittura a passare un turno, si lancia verso il sogno che di quadriennio in quadriennio continua ad essere inseguito e che è sfuggito nell’ultimo decennio sembra per un’inezia: la qualificazione ai Giochi Olimpici. Mai come questa volta la squadra di Roberto Carta sembra essere vicina all’obiettivo.

Parte dunque dall’Argentina la caccia a Cinque Cerchi di Chiara Tiddi e compagne. Le azzurre, infatti, ad inizio 2019 saranno in raduno nella patria delle Las Leonas, per testarsi al meglio e ritrovarsi a distanza di mesi dall’ultima uscita. Fondamentale sarà ritrovare l’affiatamento e la voglia di giocare di squadra che è stata vista nell’appuntamento iridato del luglio scorso. Gli appuntamenti importanti di quest’anno saranno tanti e non si potrà assolutamente fallire, per non piangere nuovamente lacrime amare.

Saltata al momento la possibilità di disputare l’Europeo di Pool A, quello più importante, vista la retrocessione arrivata nell’ultima uscita continentale, le ragazze di Roberto Carta dovranno concentrarsi su un unico obiettivo: quello delle Hockey Series Finals. Le azzurre saranno a Valencia, in Spagna, dal 19 al 27 giugno 2019. Rivali più agguerrite le padroni di casa della Spagna ed il Sudafrica in un girone molto folto dove le azzurre si presentano da terza favorita secondo il ranking mondiale. Fondamentale però sarà chiudere ai primi due posti: sono infatti quelli che assegneranno il pass per volare al torneo di qualificazione olimpica.

gianluca.bruno@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: FIH

Lascia un commento

scroll to top