Hockey ghiaccio, Alps League 2018-2019: Vipiteno, Asiago e Fassa si impongono su Gherdeina, Cortina e Milano


Dopo una settimana tornano in campo le squadre italiane impegnate nel torneo europeo di Alps League 2018-2019. In programma stasera ben 3 derby azzurri: Vipiteno-Gherdeina, Asiago-Cortina e Fassa-Milano. Il derby altoatesino se lo aggiudicano i Broncos che superano 4-1 i rivali della Val Gardena, lo stesso risultato premia Asiago nello scontro veneto con gli Hafro, mentre i Falcons passeggiano sui meneghini, conquistando la vittoria per 7-3.

Partiamo da Vipiteno-Gherdeina, scontro diretto per l’accesso ai playoff vinto dai padroni di casa che si portano ora a +4 sul Jesenice, nono. Gli ospiti passano in vantaggio dopo 12′ con la rete di Samuel Moroder su assist del ceco David Roupec, ma vengono ripresi e sorpassati dai rivali al 15′ della seconda frazione in appena 16”: gol del pareggio di Luca Felicetti, imbeccato da Roland Hofer, e vantaggio di Tommy Kruselburger, su imbucata di David Gschnitzer. All’8′ dell’ultimo periodo la chiude il canadese Kyle Just, servito dalla sloveno Jure Sotlar, completa l’opera il sigillo a porta vuota di Gschnitzer per il 4-1 finale.

Anche per Asiago arrivano 3 punti essenziali che permettono ai giallorossi di difendersi da Vipiteno e scavalcare Salisburgo, Olimpija e Ritten in classifica, portandosi al quarto posto. Apre le marcature lo statunitense Mark Naclerio, su passaggio vincente al minuto 14:23 di Michele Marchetti, seguito al 12′ della seconda frazione dal 2-0 di Anthony Bardaro, lanciato da Phil Pietroniro. Cortina accorcia le distanze 4 minuti più tardi con la rete di Riccardo Lacedelli, ma viene subito ricacciata indietro da Fabrizio Pace, in gol al termine della frazione. Ultimo squillo, che sancisce la fine delle ostilità, di Davide Conci, che fissa il punteggio sul 4-1.

Milano è in totale crisi e Fassa ne approfitta per vincere e portarsi ad un solo punto dai rossoblu in terzultima piazza. Gli ospiti partono bene e concludono il primo tempo avanti 1-0 con la marcatura di Tommaso Terzago in situazione di powerplay, per poi sbriciolarsi al rientro dal primo intervallo con Fassa che infila un parziale di 4-0 che spezza le gambe ai rivali: sugli scudi il norvegese Martin Gran, autore di 3 reti (la seconda in inferiorità numerica), mentre nel mezzo si inserisce il gol di Diego Iori. Milano rientra in partita nel terzo periodo, muovendo la retina due volte con Fabian PlatzerMarcello Borghi (a 5′ dal termine), ma i padroni di casa non si fanno sorprendere e trovano altre 3 volte la via del gol nel giro di pochi minuti (Martin Castlunger, ancora IoriAnton Ostman), punendo l’arrembaggio finale degli ospiti. Per la classifica completa dell’Alps League clicca QUI.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Carola Semino

Lascia un commento

scroll to top