Equitazione, FEI World Cup Jumping Londra 2018: gli azzurri mancano l’appuntamento con la gara più importante


Il circuito maggiore di equitazione ha fatto tappa in Gran Bretagna: a Londra oggi si è tenuta la tappa di Coppa del Mondo di salto ostacoli. Una sfida tra 37 dei migliori binomi al mondo che ha riservato ben diciotto netti sul percorso base ed una grande sfida ulteriore al jump-off, nel quale sono stati nove gli ulteriori netti. Purtroppo nessun azzurro ha partecipato allo spareggio per la vittoria.

Ad imporsi è stata il britannico William Whitaker su Utamaro D’Ecaussines, che ha completato anche il secondo tracciato con un percorso netto in 37″02, mentre alla piazza d’onore è giunto il belga  Karel Cox su Evert in 37″21, ed al terzo posto si è classificata l’amazzone statunitense Laura Kraut su Zeremonie in 37″70. Fuori dal jump-off e dalla zona punti gli italiani in gara: si è classificato 19° Alberto Zorzi su Ulane de Coquerie, con 4 penalità sul percorso base, mentre Luca Maria Moneta su Connery, pur con le stesse penalità ma un crono più alto, è giunto 26°, infine si è ritirato Lorenzo De Luca, che montava Dexter.

In classifica di Coppa del Mondo di salto ostacoli resta al comando lo svizzero Steve Guerdat con 58 punti, mentre in seconda piazza c’è sempre il belga Pieter Devos a quota 49, davanti all’amazzone australiana Edwina Tops-Alexander, terza con 47. Per quanto concerne gli italiani impegnati oggi De Luca resta appaiato a Moneta a quota 21, mentre Zorzi rimane a 19.

roberto.santangelo@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Giancarlo Dalla Riva Live Photo Sport

Lascia un commento

scroll to top