Calcio, Finale Copa Libertadores 2018: il Boca Juniors fa ricorso al TAS per avere la vittoria a tavolino


Non è destinata a risolversi in breve tempo la querelle tra River Plate e Boca Juniors per quanto concerne la finale della Copa Libertadores: la partita si giocherà domenica 9 al Santiago Bernabeu, abituale stadio di casa del Real Madrid, ma ieri il presidente Xeneizes, Daniel Angelici, secondo quanto scrive l’ANSA, ha preannunciato ricorso al TAS.

Il Boca vuole la vittoria a tavolino della competizione, in virtù dell’aggressione dei tifosi del River nella finale d’andata poi rinviata di un giorno, quando alcuni giocatori del Boca sono dovuti ricorrere alle cure mediche. Già la CONMEBOL, equivalente dell’UEFA per il Sudamerica, ha respinto l’analogo ricorso proposto dalla formazione argentina.

Intanto è tutto pronto per un match, che come gli appassionati sanno, avrebbe dovuto tenersi il 24 novembre, ma è venuto il momento di scendere in campo per un Superclasico tanto atteso. Opportuno ricordare che questo match varrà come gara di casa per il River dopo il 2-2 de La Bombonera.





roberto.santangelo@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Natursports / Shutterstock.com

Lascia un commento

scroll to top