Bob femminile, Coppa del Mondo Sigulda 2018: Mariama Jamanka parte con il piede giusto, seconda Sergeeva, squalificata Meyers-Taylor


La tedesca Mariama Jamanka bagna con un successo l’esordio della Coppa del Mondo 2018/19 di bob femminile sulla pista di Sigulda, in Lettonia. Grazie a due prove impeccabili, condite con i migliori tempi di entrambe le manche (e il nuovo record di 5.30 in fase di spinta), la classe 1990 inizia con il piede giusto la nuova stagione, precedendo di 61 centesimi la russa Nadezhda Sergeeva (che paga qualche errore di troppo in diverse curve del budello lettone) e di 82 la tedesca Anna Koehler. 

Quarta posizione per la la russa Lubov Chernykh a 91, quinta per la statunitense Brittany Reinbolt a 1.39, sesta per la belga An Vannieuwenhuyse a 1.46, settima per l’austriaca Katrin Beierl a 2.07, mentre chiude all’ottavo posto la tedesca Stephanie Schneider a 12.78, dopo essersi ribaltata nella prima discesa. Solamente nove equipaggi al via con la svizzera Martina Fontanive che non ha preso parte alla gara ma, soprattutto, con la squalifica della statunitense Elana Meyers-Taylor che si era classificata al terzo posto nella prima parte di giornata. Per la campionessa a stelle e strisce sono stati riscontrati problemi di peso e, quindi, ha visto concludersi anzitempo il suo esordio stagionale. Con questo successo, dunque, Mariama Jamanka conferma di essere lei la grande favorita in questa stagione (con Kaillie Humphries che si è presa un anno sabbatico) e può già vantare 100 punti di margine su una rivale pericolosa, forse la più temibile, come Meyers-Taylor.

La prima manche aveva visto il miglior tempo di Jamanka in 51.28 con 28 centesimi su Sergeeva e 30 su Meyers-Taylor. Quarta posizione a 52 per Koehler, mentre al quinto posto si era classificata Chernykh a 59. La grande notizia della prima discesa, tuttavia, è stata la squalifica di Meyers-Taylor, una decisione che ha rivoluzionato la classifica. Schneider, inoltre, non aveva completato la prima discesa, ribaltandosi a metà pista per un errore grossolano, e tagliando il traguardo solamente per inerzia con 12.03 di distacco.

 

CLICCA QUI PER TUTTE LE NEWS SUL BOB





alessandro.passanti@oasport.it

Twitter: @AlePasso

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Mariama Jamanka action sports / Shutterstock.com

Lascia un commento

scroll to top