Badminton, Internazionali d’Italia 2018: subito fuori tutti gli azzurri


Sono scattati oggi i tabelloni principali degli Internazionali d’Italia di badminton: nella giornata odierna si sono svolti i primi due turni dei cinque tornei, che non hanno sorriso alla comitiva azzurra, spazzata via. Zero vittorie e dieci sconfitte oggi per gli italiani impegnati: fuori  Rosario Maddaloni nel singolare maschile, Judith Mair nel femminile, tre coppie nel doppio maschile e quattro in quello femminile, oltre a Strobl/Garino in quello misto. Domani sono in programma quarti e semifinali.

Nel singolare maschile il nostro numero uno, Rosario Maddaloni, chiude il suo torneo contro la testa di serie numero 5, il transalpino Thomas Rouxel, che si impone per 21-10 21-13. Nel singolare femminile la qualificata sedicenne Judith Mair lotta ma alla fine cede alla lusitana Sonia Goncalves 21-13 17-21 21-19.

Nel doppio maschile Baroni/Gozzini hanno perso contro gli ucraini Bosniuk/Shmundyak, che hanno vinto con un doppio 21-14, Caponio/Toti hanno ceduto il passo ai russi Alimov/Kargaev, vittoriosi per 22-20 21-17, ed infine Greco/Strobl sono stati superati dai sudcoreani Lee/Lee con lo score di 22-20 14-21 21-9.

Nel doppio femminile Garino/Iversen sono partite già dagli ottavi, essendo la coppia testa di serie numero 5, ma sono state nettamente battute dalle svedesi Hogstrom/Sjoo, vittoriose per 21-7 21-14, mentre Fink/Mair hanno lottato ma hanno ceduto alle estoni Kuuba/Ruutel per 21-10 26-24, e Corsini/Passeri sono state sconfitte dalle sudcoreane Lee/Park per 21-12 21-17, infine Rainero/Sadowski (Malta) sono state battute dalle danesi Busch/Schulz con il netto score di 21-8 21-17.

Nel doppio misto l’Italia è stata rappresentata dalla coppia Strobl/Garino, che però non è stata molto fortunata nel sorteggio, in quanto hanno incontrato la coppia numero 8 del seeding, formata dai russi Grachev/Bolotova, che si è imposta per 21-13 21-15.





roberto.santangelo@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: BadmintonItalia

Lascia un commento

scroll to top